“L’UOMO CHE COMPRÒ LA LUNA” DI PAOLO ZUCCA, APPRODA NELLE SALE DELLA PENISOLA

di BRUNO CULEDDU

Dal 2 maggioL’Uomo che comprò la Luna” sarà nelle sale italiane.

Dopo lo straordinario successo in Sardegna, l’atteso film di Paolo Zucca sarà finalmente in programmazione a Roma (Quattro Fontane), Milano (Anteo), Torino (Centrale), Bologna (Jolly), Firenze e nelle sale del resto d’Italia.

“L’Uomo che comprò la Luna” è un road movie sardo, una commedia stralunata che racconta una storia fantastica e poetica: “Una coppia di agenti segreti italiani (Stefano Fresi e Francesco Pannofino) riceve una soffiata dagli Stati Uniti: pare che qualcuno, in Sardegna, sia diventato proprietario della luna. Il che è inaccettabile dal punto di vista degli americani, visto che i primi a metterci piede e a piantarci la bandiera nazionale sono stati loro. I due agenti reclutano dunque un soldato (Jacopo Cullin) che, dietro il falso nome di Kevin Pirelli e un marcato accento milanese, nasconde la propria identità sarda: si chiama infatti Gavino Zoccheddu e la Sardegna ce l’ha dentro anche se non lo sa. Per trasformarlo in un vero sardo viene ingaggiato un formatore culturale sui generis (Benito Urgu). A questo punto non rimane che risolvere il caso: chi ha comprato la luna? E perché?”

Paolo Zucca, regista del film, è anche autore della sceneggiatura con Geppi Cucciari e Barbara Alberti. Nel cast figurano interpreti di prim’ordine molto amati dal pubblico come Jacopo Cullin, Stefano Fresi, Francesco Pannofino, Benito Urgu, Lazar Ristowsky e Angela Molina.

Il film è una coproduzione Italia-Argentina-Albania con LA LUNA, INDIGO FILM, RAI CINEMA, OFICINA BURMAN Media Pro (Argentina), SKA-NDAL PRODUCTION (Albania). È stato realizzato con il contributo del MiBACT – Direzione Generale Cinema perché “film riconosciuto di Interesse Culturale”, di INCAA Instituto de Cine y Artes Audiovisuales, di QKK-Albanian National Center of Cinematography, DIGITALB, RTSH e della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport; con il sostegno dellaFondazione Sardegna Film CommissionFondo Sardegna Ospitalità, del Comune di Cagliari – Assessorato alle politiche per lo sviluppo economico e turistico – Fondo Filming Cagliari e dellaRegione Lazio – Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo.

Da non perdere assolutamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *