L’AMICIZIA TRA SARDARA E PERNIK IN BULGARIA: CON IL CIRCOLO “SARDICA” DI SOFIA, SIGLATO IL GEMELLAGGIO IN SARDEGNA

di PAOLO ARMOSINI

Sardara 15 settembre 2018, in occasione della tradizionale festa di Santa Maria Aquas, è stato siglato l’atto di gemellaggio tra il comune di Pernik  quello di Sardara e l’Associazione Sociale e Cuturale “SARDICA “di Sofia , che fa seguito a quello abbozzato e sottoscritto a Pernik a giugno 2017 dal vice sindaco di Sardara Ercole Melis, il vice presidente del circolo Sardica di Sofia Alessandro Calia e il sindaco di Pernik Viara Zerovska. Artefice in primis di tale atto il Circolo Sardica di Sofia, rappresentato nell’occasione dal segretario Carlo Manca, unico circolo dell’area balcanica che promuove la Sardegna, le sue tradizioni grazie ai forti legami con la Bulgaria; per la delegazione bulgara il sindaco di Pernik Viara Zerovska, e il suo vice Vladislav Karailiev, il primo cittadino di Breznik Vasil Uzunov, Anelia Slavoma direttore settore internazionale del comune di Pernik, oltre al rappresentante  della circoscrizione di Pernik Istok, Emil Kostadinov  il segretario generale del Comune di Pernik, Radoslava Manova ; a dare il benvenuto il sindaco di Sardara Roberto Montisci, il vice sindaco Ercole Melis, il presidente della cooperativa Villa Abbas che gestisce il museo archeologico di Sardara Giuseppe Garau, ospite la pittrice di Collinas Gisella Mura ormai di casa a Pernik visto che lo scorso anno ha rappresentato la Sardegna nella mostra internazionale di pittura dell’area balcanica, che presenterà, grazie al Circolo Sardica, a Gennaio 2019 a Pernik una propria personale di pittura. L’incontro tra le due istituzioni si è svolto nell’aula consiliare del Comune di Sardara alla presenza di altri componenti della stessa amministrazione qui c’è stato uno scambio di doni tra i convenuti ; temi trattati oggetto dell’incontro le tradizioni, i costumi, il folklore le mete turistiche oltre a comunione di intenti finalizzati a interscambi culturali e approfondimenti su radici archeologiche comuni alle due città. Si sono poste le basi per una collaborazione internazionale per il recupero in Bulgaria del pozzo sacro di origine Nuragica di Garlo  grazie all’esperienza e alla conoscenza scientifica degli studiosi e delle maestranze sarde e alla realizzazione di nuovi scavi archeologici nel territorio di Sardara e ,si è aperta una strada comune per futuri progetti indirizzati al mercato imprenditoriale locale  .Al termine dell’incontro la delegazione accompagnata dall’amministrazione ha visitato lo stabilimento termale a cui è seguito il pranzo, mentre la cena è stata pure offerta nel vecchio sito storico romano termale di Villa Aquas, la delegazione ospite ha potuto apprezzare la tipica cucina sarda, nella serata si è potuto assistere alla processione in onore di Santa Maria Aquas dove hanno sfilato per la città numerosi gruppi arrivati da ogni parte della Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *