VISIONI SARDE A “UN’ISOLA IN RETE” FESTIVAL INTERNAZIONALE DI PROMOZIONE DEL LIBRO E DELLA LETTURA DI CASTELSARDO

di BRUNO CULEDDU

Il Festival internazionale di promozione del libro e della lettura Un’’Isola in rete dedicherà due serate a “VISIONI SARDE”.

La rassegna cinematografica entra così nel programma di uno dei principali festival letterari della Sardegna a dimostrazione dello stretto rapporto che lega cinema e letteratura.

Alcuni mesi fa, il connubio fra le due arti aveva peraltro già indotto la Regione Sardegna a ricorrere alla proiezione dei cortometraggi della rassegna targata FASI per la promozione della nostra cultura presso il Salone Internazionale del libro di Torino.

A Castelsardo ci sarà una doppia proiezione di “VISIONI SARDE” all’interno della IV Edizione di “Creative Writing Summer School”, evento affidato a Emiliano Poddi e Eleonora Sottili, scrittori e insegnanti di Scrittura Creativa alla Scuola Holden di Torino.

 

Le date da segnare in calendario sono il 13 e 14 settembre. Luogo: Biblioteca comunale – Archivio Storico, alle ore 19.00.

Si apre giovedì 13 settembre con:

– “Deu ti amu!” di Jacopo Cullin;

– “Disco volante” di Matteo Incollu;

– “Engine of time” di Ilenia Locci e Fabio Loi. ​

Venerdì 14 settembre, sempre alle 19.00, saranno proiettati:

– “Futuro prossimo” di Salvatore Mereu;
– “Isole” di Paolo Zucca;

– “Je ne veux pas mourir” di Gianluca Mangiasciutti e Massimo Loi;

– “A casa mia” di Mario Piredda.

Il Festival Un’’Isola in Rete, giunto ormai alla VIII edizione, quest’anno ha come tema le Metafore. La manifestazione si svolge sotto la direzione artistica di Giuseppe Pintus, con il coordinamento generale di Federico Piras. Il festival, organizzato dalla Città di Castelsardo e finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna e dalla Fondazione di Sardegna, si compone di oltre 50 appuntamenti che si dipanano dal 20 agosto al 30 settembre. Gli eventi si svolgono principalmente nel magnifico borgo medioevale di Castelsardo ed in particolare nell’Archivio storico e Biblioteca comunale o nelle scenografiche terrazze del Castello dei Doria. Altri eventi sono disseminati tra Calangianus, Perfugas, Sorso, Sennori, Sassari. Tre appuntamenti si realizzeranno al di fuori dell’isola, in grandi città come Parigi, Roma e Milano.

Un’Isola in rete è un evento di alto livello qualitativo e di ampia copertura mediatica.

Collaborano alla sua realizzazione oltre 43 partner. Quest’anno sono stati chiamati a intervenire personalità culturali del calibro di Massimo Cacciari, Bianca Pitzorno, Paolo Crepet, Sergio Frau e tanti altri di consolidata fama e preparazione.

I protagonisti principali rimangono comunque i libri, sia di carta che digitali, per diverse età e di diversi generi, presentati attraverso incontri con l’autore, talk show, rappresentazioni teatrali, mostre e concerti, il tutto in diretta live tweeting, facebook e Radio Podcast.

Buona parte dell’iniziativa è trasmessa da Rai Cultura ed è disponibile sul portale dedicato alla letteratura oltre che sul sito www.unisolainrete.

La rassegna “Visioni Sarde” è resa possibile grazie a “Corti in Circolo nei circoli”, progetto che ai sensi della Legge Regionale n.7/1991, art.19, è stato ammesso a fruire dei contributi della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato del Lavoro. L’esecuzione è stata affidata al circolo “Grazia Deledda” di La Spezia, presieduto da Pietro Pala.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.