LA SARDEGNA SBARCA A MOSCA : IL CIRCOLO SARDICA DI SOFIA ANCORA UNA VOLTA PROMOTORE DI UNA GRANDE OPPORTUNITA’

la delegazione della Regione Sardegna

di Paolo Armosini

Mosca. Nei giorni 19.20.21 Dicembre 2017, una delegazione sarda composta dal Direttore Generale Assessorato al Lavoro RAS Luca Galassi, dal Responsabile Settore Emigrazione della RAS  e del progetto Sardinia Everywhere, GianNicola Saba, dal Presidente Confagricoltura Sardegna Luca Maria Sanna, dal Presidente nazionale Confagricoltura settore ovino caprino, Maurizio Podda, dall’interprete Anna Maria Corso, dal Coordinatore progetto Sardinia Everywhere Andrea Vallebona, dal Vice presidente del Circolo Sardica di Sofia Alessandro Calia, da Alexander Alexandrov  Presidente  onorario della camera di commercio della federazione Russa in  Bulgaria – TPPRF e dalla dott.ssa Elena Suvorova  Segretario Generale della camera di commercio della federazione Russa in  Bulgaria – TPPRF.

Scopo dell’ evento l’incontro con i massimi vertici della Camera di Commercio della Federazione Russa presso la sede Nazionale a Mosca per promuovere le opportunità economiche della regione Sardegna, e preparare un’eventuale partecipazione delle aziende sarde al Prodexpo 2018 e 2019  che si tiene a Mosca nel mese di febbraio, va detto che tale visita fa seguito, grazie al Circolo Sardica, a impegni precedentemente presi con i massimi dirigenti della camera di Commercio Russa in Bulgaria, incontro avvenuto nel mese di Novembre  presso l’Ambasciata Russa di Sofia, in occasione della Mostra Internazionale Interfood & Drink, dove la Sardegna era presente con un suo stand grazie alla organizzazione della camera di Commercio Italiana in Bulgaria, l’evento ricadeva all’interno del progetto regionale Sardinia Everywhere; a dare il benvenuto al loro arrivo a Mosca, Tatyana Legchilina, vicedirettore del Dipartimento per le relazioni esterne, che faceva notare che questo era il primo incontro ufficiale con Istituzioni  e rappresentanze imprenditoriali  Sarde nella prestigiosa Sede della Federazione Russa. Dopo le presentazioni di rito, Tatyana Legchilina ha brevemente descritto il ruolo e le finalità della TPPRF ( Camera di commercio Federazione Russa ) ed  ha inoltre garantito la piena disponibilità affinché le aziende sarde interessate trovino da subito una propria collocazione nel mercato russo, nel contempo ha fornito alla delegazione sarda tutte le informazioni necessarie sui servizi delle proprie filiali vedi Expocentre Fairgrounds e JSC ” World Trade Center ” garantendo che le stesse fungerebbero da base per gli affari della Sardegna in Russia. Facendo riferimento alle sanzioni industriali, anche le aziende sarde potrebbero seguire l’esempio di Pirelli, Ferrero, Barilla e altri grandi marchi italiani sulla via della localizzazione della produzione in Russia nel quadro del concetto “Fatto con Italia”, questo un aspetto molto importante per quanto riguarda le produzioni casearie in loco secondo know how e know that, va detto che le aziende sarde, nonostante la chiusura dei termini di iscrizione, verranno comunque accettate, visto che moltissime aziende italiane hanno già dato la loro adesione. Quindi ha ringraziato la rappresentanza sarda per la visita   ed il presidente onorario della camera di commercio Russa in Bulgaria, dott. Alexander Alexandrov, ricordando che  lo stesso è l’unico presidente non russo delle 70 camere di commercio russe all’estero.  Dopo l’intervento della Legchilina, sono seguiti gli interventi del dott. Luca Galassi il quale ha presentato la regione Sardegna e spiegato lo scopo della visita dando quindi la parola all’ing. GianNicola Saba che ha illustrato il progetto RAS Sardinia Everywhere e le sue finalità, auspicando quanto prima l’apertura di un circolo sardo a Mosca con l’intento di creare un canale virtuale che colleghi la Sardegna, gli emigrati in Russia e le istituzioni russe, anche Luca Maria Sanna, presidente regionale di  Confagricoltura  nel suo intervento ha parlato delle produzioni sarde dei latticini, formaggi, vini esportati in tutto il mondo, che potrebbero farsi apprezzare nel mercato russo. Alla fine dell’incontro ci si è lasciati con le migliori e ottimiste prospettive, ed inoltre la Legchilina ha chiesto ai convenuti di preparare un dettagliato rapporto di presentazione delle diverse attività produttive sarde da inserire nel più grande sito russo RF CCI, che fa riferimento al Business Centre di Mosca, quindi si è visitata la prestigiosa camera di commercio russa, dove il dott. Calia ha presentato  le Eccellenze  Sarde nel settore del Turismo, Vitivinicolo, Lattiero  Caseario ed Agricolo.

Dopo l’incontro con la Camera di Commercio è seguita una visita al Quartiere fieristico Expocenter, qui la delegazione è stata ricevuta dal Vice Direttore Generale Mikhael P.Tolkachev, dal Direttore Generale Dipartimento conventions Aleksei Kormnov, dal Direttore del settore Fiere Alimentari Tatyana Piskareva oltre ad altri Direttori di Dipartimento, dopo le presentazioni di rito la delegazione è stata accompagnata nella visita al grande impianto fieristico. È quindi seguita una visita all’Ambasciata Italiana dove era presente l’Addetto Commerciale Luigi Saulli, che ha assicurato la massima collaborazione in un prossimo esordio in Russia delle aziende sarde; interessante l’incontro con i sardi residenti a Mosca, tra loro Antonio Gramsci pronipote del suo famoso zio, dall’incontro è nata l’idea dell’apertura di un circolo sardo anche a Mosca. Facendo una analisi del risultato di questo primo approccio in Russia, si può dire che sia stato molto positivo, ci si è assicurati la partecipazione a marzo 2018 ad un importante avvenimento nelle più grandi strutture fieristiche di Mosca e nel maggio 2018 la possibilità, presso la sala convegni della Camera di Commercio, di una giornata dedicata alla Sardegna innanzi a 180 direttori di tutte le Camere di Commercio russe, e alla presenza di politici, imprenditori, produttori e istituzioni presenti a Maggio alla Fiera.

Una risposta a “LA SARDEGNA SBARCA A MOSCA : IL CIRCOLO SARDICA DI SOFIA ANCORA UNA VOLTA PROMOTORE DI UNA GRANDE OPPORTUNITA’”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *