SASSARI DOMINA A VARESE E S’IMPONE CON AUTORITA’: LA DINAMO VINCE FACILE IN LOMBARDIA PER 82 A 61

Il Banco di Sardegna coglie per la prima vittoria in trasferta del campionato LBA imponendosi con autorità al Pala2A contro la Pallacanestro Varese di coach Attilio Caja. Si conferma la tradizione corsara della Dinamo a Masnago: Bamforth e compagni controllano fin dalla prima frazione il match chiudendo all’intervallo lungo avanti di 6 lunghezze. In un secondo tempo da incorniciare gli uomini di coach Pasquini siglano il massimo vantaggio di +20.

Coach Pasquini manda in campo Bamforth, Pierre, Jones, Hatcher e Polonara, coach Caja risponde con Pelle, Okoye, Ferrero, Waller e Wells. Il Banco parte forte con un break di 6 punti con la bomba di Pierre ad aprire le danze e il 2+1 di Bamforth, I padroni di casa si sbloccano con Waller ma i giganti restano in controllo con Jones, Planinic e Bamforth siglando il +10. Varese accorcia le distanze con 5 punti di Cain e Wells ma Bamforth chiude il primo quarto dalla lunetta 16-27. Nella seconda frazione l’Openjobmetis si riavvicina fino al -6 con Okeye, Ferrero e Cain. I giganti ricacciano indietro i biancorossi con Polonara e Bamforth. Ma l’impatto di Avramovic sulla partita riporta i suoi a due possessi di distanza. Reazione biancoblu con Spissu e Randolph. Il canestro allo scadere di Ferrero chiude il primo tempo sul punteggio di 38-44. Nella terza frazione gli uomini di coach Federico Pasquini infilano un break da 11-2 che permette al Banco di restare in controllo con autorità, scrivendo il massimo vantaggio di +16. Pierre e Polonara aprono le danze, Spissu e Jones allungano ancora. I padroni di casa trovano punti con Pelle e Okoye, ma i sassaresi non ci stanno. La stoppata di Polonara a Ferrero è la fotografia di un terzo quarto tutto Dinamo. La schiacciata dell’ala azzurra e il canestro allo scadere di Bamforth dice 46-62 al 30’. In avvio dell’ultimo quarto i giganti scappano via bombardando dall’arco con il trio delle meraviglie: Bamforth, Polonara e Hatcher. La tripla di Will scrive il nuovo massimo vantaggio: con 6’ da giocare i biancoblu conducono sul +20 (52-72). Non cambia il copione nei minuti restanti: Sassari corre e Varese insegue. Minuti e fiducia per Tavernari e Picarelli, 5 punti a referto per Jonathan Tavernari che chiude il match. La Dinamo Banco di Sardegna si impone nella sfida dell’ottava giornata per 61-82.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *