LA PRESENTAZIONE DEI FINALISTI DI VISIONI SARDE 2017: “BORDER” DI PAOLO ZUCCA

Paolo Zucca e fotogramma di BORDER

di Bruno Culeddu
 

“Un confine. Due lati. Due gare diverse”: i selezionatori della Cineteca di Bologna hanno portato alle finali di VISIONI SARDE “Border”, corto di 1 minuto di Paolo Zucca.

 
Il film, volto a sostenere i Diritti Umani, è stato girato a Cagliari con nel cast  Mattia Garau, e i giovani nuotatori della “Atlantide Elmas“.

“Border” si avvale della collaborazione di Francesco Piras, direzione della fotografia, Riccardo De Luca, operatore di camera, Francesco Piras, montaggio, Stefania Grilli, costumi, Francesca Ardau, suono di presa diretta, Paolo Garau Salis, aiuto regia, Stella La Boccetta, segretaria di edizione, Federica Matteoli, casting, Mirko Perri, montaggio del suono e infine  Anteprimavideo, montaggio del suono.

Paolo Zucca ha curato, oltre alla regia, anche la sceneggiatura

Paolo Zucca  è nato a Cagliari nel 1972 e vive tra la Sardegna e Roma.

Dopo la laurea in Lettere Moderne a Firenze frequenta la Scuola RAI per Sceneggiatori Cinematografici e Televisivi. Si diploma in Regia presso la N.U.C.T. di Cinecittà e la sua tesi di fine corso, “Banana Rossa”, partecipa come finalista al Young Director Award di Cannes e al Globo d’oro della Stampa Estera in Italia.

Oltre a un lungometraggio ha scritto e diretto corti, animazioni, documentari e spot pubblicitari, ricevendo numerosi premi in tutto il mondo. Nel 2009 Il cortometraggio “L’Arbitro” vince il David di Donatello e il Premio Speciale della Giuria a Clermont-Ferrand, il più importante festival del cortometraggio in Europa. Nel 2013 “L’Arbitro” diventa un lungometraggio con Stefano Accorsi, Geppi Cucciari, Francesco Pannofino, Jacopo Cullin e Benito Urgu.

“L’Arbitro” ha aperto le Giornate degli Autori alla 70° Mostra del Cinema di Venezia e ha partecipato con successo ai principali festival internazionali (Shangai, Busan, Karlovy Vary, Dubai, Tromso, Mar del Plata, Sydney, Guadalajara, Sao Paulo, Cape Town).

Nel 2014 partecipa alla prima edizione di Visioni Sarde con il cortometraggio d’animazione “Bella di Notte”, aggiudicandosi il secondo premio. Il corto, prodotto dall’Isre nell’ambito del concorso AViSa, entra quindi nella cinquina del David di Donatello.

Nel 2014 realizza “Centenari”, spot promozionale dell’Assessorato del Turismo per la BIT 2014. Il film viene portato alla Finale di Visioni Sarde 2016.

Tra i suoi film come regista e sceneggiatore, ricordiamo anche “Gli angeli di Borsellino – Scorta QS21” (2003) e “Cabrio Forever” (2005).

In lavorazione: “L’uomo che comprò la luna“. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *