AD ULA TIRSO, IL 27 DICEMBRE, IL 2016 DI “TRA PAROLA E MUSICA” SI CHIUDE CON “IL CIELO IN UNA CULLA” CON ANDREA CONGIA E MARIA LOI

nella foto di Carla Erriu: Maria Loi e Andrea Congia

evento segnalato da Silvia Cei

Il 2016 si chiude tra Parola e Musica: Il Cielo in una Culla

Si conclude la programmazione artistica 2016 della Casa dei Suoni e Racconti con il suo spettacolo dedicato alla figura di Maria di Nazareth. Maria Loi, Andrea Congia e il Coro Parrocchiale Sant’Andrea in scena Martedì 27 Dicembre 2016 a Ula Tirso (OR)

L’anno 2016 si chiude per l’Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti con lo spettacolo Il Cielo in una Culla di e con Maria Loi (voce recitante) e Andrea Congia (chitarra classica/synth). Il Racconto della Natività di Gesù Cristo verrà proposto Martedì 27 Dicembre alle ore 18:00 nella Chiesa Parrocchiale dedicata a Sant’Andrea Apostolo a Ula Tirso (OR). Ad affiancare i due Artisti il Coro Parrocchiale Sant’Andrea che per l’occasione presenterà alcuni canti della tradizione natalizia accompagnando così la narrazione dei timori e delle speranze della giovane donna chiamata ad accogliere in sè il Salvatore atteso dall’Umanità. L’operazione drammaturgica, portata in scena per la prima volta nel Dicembre 2015, trae spunto dalla lettura dei Vangeli Canonici e Apocrifi che hanno dato testimonianza della vita di Maria di Nazareth e racconta alcuni episodi centrali della Storia della Salvezza. Lo spettacolo è organizzato dal Comune di Ula Tirso in collaborazione con la Consulta Giovanile e i giovani del Servizio Civile di Ula Tirso. La partecipazione è libera. 

LO SPETTACOLO

Il Cielo in una Culla di Maria Loi e Andrea Congia

Racconti del Mistero dell’Incarnazione In Musica. Timori e Speranze della Madre di Dio

Drammaturgia – Maria Loi e Andrea Congia

Produzione – Casa di Suoni e Racconti

Maria Loi – voce narrante

Andrea Congia – chitarra classica/synth

Coro Parrocchiale Sant’Andrea di Ula Tirso – voci

Il racconto di una Fanciulla che incontra il Mistero accettando con fede di ospitare in sé il Figlio di Dio che l’Umanità attende. Madre del Verbo che si fa Carne, Maria di Nazareth è testimone del Miracolo dell’Infinito che si fa Uomo. Gli echi e i travagli di una scelta senza riserve rivivono nell’interpretazione dell’attrice Maria Loi e nei bagliori sonori del chitarrista Andrea Congia accompagnati dai canti del Coro Parrocchiale Sant’Andrea di Ula Tirso. Tra Parola e Musica il racconto della storia che cambia la Storia. Oggi, Ieri, Sempre.

Maria di Nazareth

Una Giovane Donna che accoglie in sé l’Infinito aderendo così al Progetto Celeste che la fa divenire Madre di Dio. Offerta al Tempio in tenerissima età, divenuta adolescente, è data in sposa a Giuseppe della dinastia di Davide. La visita inattesa dell’Arcangelo Gabriele, il quale le annuncia che custodisce nel suo grembo il Figlio di Dio, è l’inizio del lungo cammino che la porta a vivere peregrina reietta affrontando il deserto, bevendo le acque amare e sostenendo ogni genere di prova per rispondere alla chiamata divina che la vuole Madre, Figlia e Sposa di Dio.

GLI ARTISTI

Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti

www.facebook.com/traparolaemusica

Nasce nel 2015 in seno ai percorsi del musicista Andrea Congia, della Rassegna Significante e dello Staff creatosi intorno a essa, da sempre dedicati allo Spettacolo e alla Parola e alla Musica. Ha lo scopo di liberare le Storie degli Uomini, raccontandole nelle vive performance, facendole viaggiare dalle pagine scritte all’Oralità e all’Azione. Esplora l’Arte, la Cultura, i Territori, i Linguaggi, gli Incontri, in costante sinergia con altre Realtà, nella ferma convinzione che Comunicare significhi Venire alla Luce.

Maria Loi

Attrice, cantante e regista avvia la sua formazione interpretando ruoli nel teatro contemporaneo e di ricerca, collaborando con Fo, Prost, Kemp, Quartucci, Cara, Heath. Prima attrice del Teatro Palazzo d’Inverno, fonda con Dattena l’Associazione Teatro Barbaro. “La chiave dell’Ascensore” di Kristof e “Tracina tracotante” di Gargiulo sono alcune delle produzioni teatrali a cui ha preso parte. Tra i tanti, ha partecipato al cortometraggio “Sinuaria” di Carta e al film di Mereu “Bellas Mariposas”. Tiene laboratori di lettura e teatro per bambini e non. 

Andrea Congia

www.facebook.com/andcongia

Nasce a Cagliari nel 1977. Laureato in Filosofia. Chitarrista, autore e interprete nelle formazioni musicali sperimentali Nigro Minstrel, Mascherada, Antagonista Quintet, Crais Trio, Baska, Hellequin, Orchestrina dei Miracoli, Gastropod, Skull Cowboys, Death Electronics, Fàulas. Da anni prosegue sulla strada della coniugazione tra Parola e Musica in collaborazione con numerosi artisti provenienti da ambienti musicali e teatrali sardi in particolar modo attraverso la direzione artistica della Rassegna di Spettacolo, dedicata alla Letteratura Sarda, Significante. Nel 2015 fonda l’Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti di cui coordina le attività e i progetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *