A FIRENZE IL 24 SETTEMBRE LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ANGELINO MEREU "MASTROS DE ERRU. IL FERRO BATTUTO E LA LAVORAZIONE DEI METALLI A ORANI"


Continua l’impegno dell’Associzione Culturale Sardi in Toscana con la presentazione del volume 

Mastros de erru. Il ferro battuto e la lavorazione dei metalli a Orani”

 di Angelino Mereu (Nardini Editore, 2016)

Il volume, corredato da circa 120 foto a colori, ripercorre la storia della lavorazione del ferro e dei metalli a Orani, piccolo paese dell’interno della Sardegna, che da sempre vanta una grande produzione artigianale nella lavorazione dei metalli e del legno.

L’Autore, partendo da notizie storiche risalenti all’Ottocento, ripercorre la storia degli artigiani oranesi fino ai giorni nostri basandosi su una accurata ricerca bibliografica e su informazioni raccolte tramite interviste dirette ai fabbri ancora in attività e agli eredi di chi in passato ha esercitato tale “Arte”.

La presentazione del libro si inserisce nell’ambito di una serie di iniziative organizzate dall’ACSIT che tendono a far conoscere autori e aspetti della Sardegna poco conosciuti fuori dai confini dell’Isola.

Alla presentazione di “Mastros de Erru. Il ferro battuto e la lavorazione dei metalli a Orani”, che si terrà a Firenze presso il Caffè Letterario, all’interno dell’ex carcere delle Murate, alle ore 18.00 di Sabato 24 Settembre, interverranno l’Antropologo Pietro Clemente e i musicisti Pietro Paolo Piredda e Giangiacomo Rosu che, con l’ausilio di strumenti tradizionali (Launeddas, scacciapensieri, ecc.) eseguiranno alcuni brani di musica popolare sarda.

Presente l’autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *