IL CONCORSO INTERNAZIONALE PER RACCONTO BREVE “SOGNALIBRO”: CON LA F.A.S.I., LA “DREAMBOOK” EDIZIONI, IL COMUNE DI CALASETTA E IL PATROCINIO DELL’ASSESSORATO ALLA CULTURA DELLA REGIONE SARDEGNA


riferisce Serafina Mascia

L’obiettivo del concorso è raccontare, mediante racconto fantastico o testimonianza reale, il valore del sogno come progetto di vita, come fuga dalla realtà anche trasgressiva, come desiderio profondo che può o non può realizzarsi ma che, quand’anche non si realizzasse, resterebbe come nostro riferimento ideale. Il sogno, quindi, come altra faccia della nostra identità, come proiezione del nostro io interiore, come riscatto rispetto alla realtà che viviamo.

Il concorso avrà cadenza biennale e per ogni edizione proporrà un tema diverso.

Al concorso possono partecipare autori e autrici residenti in sardegna o appartenenti a comunita’ sarde in italia e all’estero, con un testo in lingua italiana non superiore alle sette cartelle (1800 battute/cartella). i racconti devono essere inediti o pubblicati solo su riviste e quotidiani, non in una antologia.  

 

La partecipazione al Concorso è gratuita e non prevede spese di segreteria.

La Giuria, a suo insindacabile giudizio, selezionerà i 20 migliori testi che andranno a far parte di una Antologia pubblicata da dreamBook edizioni.

Gli artisti selezionati saranno informati via email; i nomi dei selezionati saranno comunque presenti nel sito di dreamBOOK edizioni.

Tra i venti finalisti, nella serata di gala che si terrà presso la sala Consiliare del Comune di Calasetta,la Giuriaidentificherà la terna vincitrice dei premi in concorso e proclamerà il primo, secondo e terzo classificato.

Qualora non sussistano validi e documentabili motivi, la mancata presenza dei finalisti potrebbe comportare l’esclusione dalla selezione per la terna dei vincitori. Nel caso fra i premiati risultino sardi residenti in Italia e all’estero, se impossibilitati a raggiungere la Sardegna per la cerimonia di premiazione sarà delegato a rappresentarli e a ritirare il premio un rappresentante della FASI.   

Una sezione speciale del concorso, Premio poesia in lingua, è dedicata alla poesia in lingua sarda. Ogni partecipante potrà partecipare con una sola poesia a tema libero.

La partecipazione a questa sezione è aperta anche a chi partecipa al concorso SOGNALIBRO. La premiazione della migliore poesia sarà fatta in concomitanza con la premiazione di SOGNALIBRO.

I premi ai vincitori saranno dettagliati successivamente.

Il materiale, accompagnato da una breve biografia dell’Autore, dovrà essere inviato alla segreteria del Concorso (c.a. Loriana Pitzalis) tramite email, in file di word, all’indirizzo dreambooksardegna@gmail.com; potranno anche essere inviate per posta all’indirizzo: Pitzalis Giuseppe, Via Giovanni Spadolini 18, 09013 Carbonia, su supporto CD o chiavetta USB. La segreteria non avrà nessuna  responsabilità per il mancato recapito del materiale né si è  responsabili di eventuali danneggiamenti dei file pervenuti e/o contenuti nei supporti inviati.

Termine ultimo per l’invio del materiale è il 31 agosto 2016. Farà fede il timbro postale e la data sulla mail.

 

La Giuria è così composta:  Neria De Giovanni, saggista e critica letteraria, Paolo Pulina, responsabile cultura della fasi, Maria Paola Masala, giacomo serreli, Massimiliano Messina, giornalisti, Loriana Pitzalis, responsabile di dreamBOOK Sardegna, Andrea Murgia, giovane laureato in lettere classiche.


Ogni partecipante è responsabile civilmente e penalmente delle proprie opere, sollevando Dream Book Edizioni da ogni onere anche nei confronti di eventuali soggetti nominati nei racconti. Il concorrente dovrà informa­re gli eventuali interessati (persone o luoghi) nei casi e nei modi previsti dall’art.10 della legge 675/96 e succes­siva modifica con D.Lgs. 30 giugno 2003 n.196, nonché procurarsi il consenso alla diffusione degli stessi, pena l’esclusione dal concorso. In nessun caso i testi inviati potranno contenere dati qualificabili come sensibili.

Al vincitore assoluto, oltre alla pubblicazione del racconto sull’Antologia, sarà offerto un soggiorno per due persone (pernottamento e soggiorno  con mezza pensione) di sei giorni presso  la struttura alberghiera Luci del Faro di Calasetta. Se il vincitore sarà un sardo residente in Sardegna, il premio prevede un  soggiorno con mezza pensione, presso una struttura ricettiva di Pisa.

Al secondo classificato, oltre alla pubblicazione del racconto sull’Antologia, verrà offerto un trattamento per due persone presso il Centro benessere Lù Hotel  di  Carbonia.

Al terzo classificato,  oltre alla pubblicazione del racconto sull’Antologia, un cesto di prodotti tipici Sulcitani (vini, salumi, formaggi e derivati della lavorazione del tonno).

Al miglior racconto tra quelli pervenuti dalle comunità sarde in Italia verrà assegnato il Premio speciale del Comune di Calasetta.

Al miglior racconto tra quelli pervenuti dalle comunità sarde internazionali verrà conferito il Premio speciale della Regione Autonoma della Sardegna.

Sono previsti altri premi a disposizione della Giuria.

 

Il materiale inviato non sarà restituito.

Per maggiori informazioni: dreambooksardegna@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *