QUANDO GLI EMIGRATI ERAVAMO NOI: A TOLOSA, SPETTACOLO DI BRUNO PUTZOLU IN OCCASIONE DELLA PARTITA DI CALCIO ITALIA-SVEZIA

ph: Bruno Putzolu

riferisce Tonino Mulas

In occasione della sfida tra le nazionali di calcio di Italia e Svezia, per i campionati europei in corso in Francia, Tolosa ha proposto uno spettacolo di grande attualità, un inno alla solidarietà e alla tolleranza, intitolato “Quando gli emigrati eravamo noi”, interpretato da Bruno Putzulu, molto conosciuto e apprezzato in Francia. Bruno Putzolu, attore famoso figlio di emigrati sardi, premio NAVICELLA, dedicato a coloro che danno lustro alla Sardegna nel mondo,(proposto dalla F.A.S..I. in accordo con la federazione dei circoli sardi in Francia) dopo la vittoria dell’Italia contro la Svezia, ha animato una serata speciale al teatro del College Berthelot. Tolosa è città di grande immigrazione italiana, centro di smistamento dei Garibaldini in Spagna, dove stava Silvio Trentin, giurista e tipografo, poi comandante partigiano, amico intimo di Emilio Lussu. (La F.A.S.I. li ha ricordati recentemente nel convegno sulla Grande Guerra a S.Donà del Piave). Alla rappresentazione, dopo la partita, hanno assistito gli ambasciatori di Italia e Svezia. Lo spettacolo, già presentato con successo in molte città francesi, propone un repertorio di canzoni interpretate da sette musicisti e una ventina di coristi: da “Sacco e Vanzetti”a “trenta giorni di nave a vapore”, a” mamma mia dammi cento lire”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *