DOPO LA SUA ISOLA E IL FELICE APPRODO NELLA CAPITALE, SI APRE LA TERZA TAPPA DELLA MOSTRA ITINERANTE DEDICATA AL SANTO PATRONO DELLA SARDEGNA: A GUIDONIA MONTECELIO DAL 5 DICEMBRE


evento segnalato da Elisa Sodde

     L’esposizione dal titolo Antioco. Il Santo venuto dal mare giunge alla sua terza tappa. Dopo la cittadina di Sant’Antioco e il felice esordio nella Capitale, sarà il comune di Guidonia Montecelio (RM) ad accogliere la prestigiosa rassegna di opere contemporanee ispirate al santo medico migrante, portatore di un forte messaggio cristiano di pace e fratellanza fra i popoli.

     Il Comune ospitante, il terzo più popoloso del Lazio, preceduto solo da Roma e Latina, conta 88.500 abitanti e fa parte della Città metropolitana di Roma Capitale.

     La mostra è espressione di un disegno cultural-religioso diretto a far conoscere e valorizzare due Santi Protomartiri, Antioco di Sulcis e Sinforosa Tiburtina, entrambi martirizzati sotto l’imperatore Adriano. Il tutto s’inserisce in un più articolato progetto di attenta ricerca storica e tutela dei beni archeologici e monumentali, da anni portato avanti da due associazioni consorelle, una nel Lazio e l’altra in Sardegna: l’Associazione Nomentana di Storia ed Archeologia Onlus, presieduta dal Prof. Alfonso Masini, e l’Associazione di Storia e Archeologia Sulcitana “Arciere” Onlus, presieduta dal Cav. Dr. Roberto Lai.

     Alla presenza del Sindaco di S.Antioco, Mario Corongiu, e del Sindaco FF di Guidonia Montecelio, Andrea Di Palma, la mostra si aprirà la mattina di sabato 5 dicembre 2015 e resterà aperta per tutto il periodo delle festività natalizie, fino metà gennaio 2016, presso il prestigioso Museo Archeologico “Rodolfo Lanciani”. Istituto che custodisce, fra le altre, un’opera d’inestimabile valore, il celebre gruppo scultoreo in marmo lunense della Triade Capitolina, oggetto, vent’anni fa, di una rocambolesca operazione di recupero diretta proprio dell’allora Lgt. del Reparto Operativo CC Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, Roberto Lai, che gli valse anche l’attribuzione della cittadinanza onoraria di Guidonia Montecelio.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *