UN SARDO IN FINALE (IL 29 AGOSTO SU RAIUNO) AL FESTIVAL DI CASTROCARO: PASSIONE E UMILTA', PER COLTIVARE IL SOGNO DI STEFANO CORDA

Stefano Corda

di Carmen Salis

Stefano Corda, 29 anni, di Assemini, è tra i 10 finalisti del 58° Festival di Castrocaro, la manifestazione canora nazionale, seconda soltanto al Festival di Sanremo, che si svolge ogni anno dal 1957. Titolare di un salone di bellezza a Decimomannu, Stefano canta fin da giovanissimo e sogna, da sempre, di poter affermare il suo talento. Nel mese di febbraio al Teatro Massimo di Cagliari si era aggiudicato il Premio della Direzione Artistica al Sardinia Voice Constest – One Song I° Edizione, competizione regionale che gli apriva le porte alle selezioni del Festival di Castrocaro. L’accademia svoltasi in Sardegna dal Collaboratore ufficiale Nove Eventi Luca Soddu – Direttore Artistico di ONE SONG – lo aveva poi portato al Master. aggiudicandosi un posto alla semifinale nella tappa di Maddaloni (CE) che lo ha visto vincitore con il suo inedito “Ritorno al principio” (Insieme a te) scritto da Stefano, Luca Soddu e Tozzi Salvatore. Con la vittoria è volato dritto alla finale del Festival di Castrocaro, grande vetrina nazionale che ha lanciato grandi talenti del panorama musicale italiano. L’appuntamento è per il 29 agosto alle ore 21 per seguire la diretta su Rai Uno presentata da Pupo e per sostenere Stefano.

Stefano, un sogno che si realizza? Se in un sogno credi tanto, prima o poi si avvera.  Ora la voglio pensare così, perché Luca e Salvatore me lo ripetono sempre. Ancora stento a crederci, quando ci penso le gambe tremano. Avevo già partecipato al Castrocaro qualche anno fa ma mai pensavo di poter arrivare alla fine.

La passione unita all’umiltà ti ha portato a dare sempre il meglio sia nel tuo lavoro che nel tuo più grande sogno. La passione  e l’umiltà,  non devono mai mancare, e Luca me lo ripete sempre che in me le vede. Cerco di essere me stesso e quando canto, canto per trasmettere la mia passione a chi mi sta ascoltando. Non sono mai soddisfatto, vorrei fare sempre di più anche se mi rendo conto che a volte dare quel di più è strafare, perciò quando sento, vedo le persone davanti a me soddisfatte e che si complimentano allora mi rendo conto che ho dato tutto me stesso. L’Amore per la musica o si ha oppure non si ha.

Quanto è importante, per chi come te vuole raggiungere risultati importanti, partecipare ai contest, ai concorsi? Partecipare ai concorsi ti dà la possibilità di metterti in discussione, di testare l’adrenalina del palco, ma soprattutto quella di avere davanti a te un pubblico. Ho sempre selezionato i concorsi dove partecipare, raramente sono stato concorrente, non sono uno che partecipa a tutti. Ricordo che Luca mi scrisse su facebook dicendomi: “Ciao, sono il Direttore Artistico del Sardinia Voice Contest”, mentre facevo una partita a bowling, “in una serata di Manuela Siddy ti ho sentito cantare, mi piace la tua voce!”, da lì ecco, che dopo anni e anni mi scrissi a ONE SONG e il resto lo sapete, nonostante non mi sia aggiudicato il primo, secondo, terzo posto mi venne consegnato il premio della direzione artistica. Il giorno dopo appuntamento immediato presso lo Studio71 a Quartu e subito a lavorare. Toto impugna la chitarra, Luca la penna e un foglio, io inizio a vaneggiare delle melodie senza senso. Dopo 8 mesi di lavoro è nato “Ritornerò al principio (insieme a te)” la mia, la nostra più grande gioia, l’esultare in un bisbiglio sottile la nostra felicità e la voglia di far sentire a tutta l’Italia la nostra creazione. Ecco, anche ora mi tremano le gambe potete immaginare voi alla finale!

Cosa vuoi consigliare ai tuoi colleghi “esordienti”? Costanza e determinazione. Non sarà facile come non lo è stato all’inizio per me e ancora non lo sarà(abbiamo ancora tanto da lavorare), ho semplicemente raggiunto un punto, un trampolino che potrebbe dare una svolta, ma mai dire mai. Un altro consiglio è quello appunto per chi volesse provarci sono iniziate le verifiche ONE SONG II° Edizione 2016 perciò, io assieme a tutto lo staff vi aspettiamo! Scriveteci a segreteria@sardiniaonesong.com.  Altra cosa fondamentale però è la voglia di farcela, sicuramente il valore aggiunto che mi trovo ad avere, che Luca e Salvatore mi trasmettono giorno dopo giorno standomi sempre e comunque accanto, e poi il mio compagno, la mia famiglia e i miei amici. Ora  lavorerò e mi preparerò per rappresentare al meglio la nostra isola il 29 Agosto alle 21 su RAI1!

Una risposta a “UN SARDO IN FINALE (IL 29 AGOSTO SU RAIUNO) AL FESTIVAL DI CASTROCARO: PASSIONE E UMILTA', PER COLTIVARE IL SOGNO DI STEFANO CORDA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *