CROLLO FINALE DI SASSARI E QUINTA SCONFITTA CONSECUTIVA PER I RAGAZZI DI SACCHETTI: DINAMO BATTUTA A CASERTA 94-87


All’ultimo respiro, in un ultimo quarto perfetto in cui realizza 30 punti, Caserta conquista in casa contro Sassari due punti fondamentali per continuare a sperare nella salvezza che, complice il ko di Pesaro, dista appena un punto. Caserta piazza sei uomini oltre la doppia cifra (Antonutti top-scorer del match con 19 punti), così come Sassari, che però cede di schianto dopo aver dominato e tre quarti e parte dell’ultimo. E’ molto aggressivo il quintetto di coach Esposito nel primo quarto e, a metà tempo, grazie a Carleton Scott preciso dalla lunga distanza (2/2), è sul +6 (13-7). Sassari però reagisce mettendo grande intensità in difesa e attacco e, trascinata da Brooks, già in doppia cifra nei primi 10′ (10 punti), chiude il parziale con 5 punti di margine (24-19). Il ritmo dei sardi di Sacchetti non cambia nel secondo quarto; Sanders colpisce da tre, Sacchetti si prende e realizza numerosi tiri dalla media. Così Sassari va all’intervallo lungo sul +10 (48-38). Al rientro l’inerzia sembra nelle mani degli ospiti ma Caserta non molla e con i cinque punti di fila di Antonutti si riavvicina al -4 (54-58), chiudendo il quarto con un possesso di distanza (64-67). Nell’ultima frazione Sassari prova a controllare il disperato tentativo di rientro della Pasta Reggia, che prima resta in scia con i canestri di Antonutti, e a 120 secondi dalla sirena agguanta il pari (82-82) con Ivanov. Ora è Caserta a comandare il gioco trascinata dal pubblico del Palamaggiò in delirio: Vitali e Domercant firmano due triple fondamentali (88-85), Sassari molto stanca risponde con Dyson, ma Moore realizza quattro punti di fila chiudendo in pratica il match.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *