LA PRESENTAZIONE CON L’ASSOCIAZIONE “A TUTTO VOLUME” DI BAGNO A RIPOLI DEL LIBRO DI IDA MURRU “DALL’ARCHIVIO DELLA MIA MENTE”


di Pasqualina Musina

Venerdì 27 marzo presso la biblioteca comunale di Bagno a Ripoli sono stati letti alcuni brani tratti dal libro di Ida Murru, una nostra conterranea che, nel 1967 “partì dalla Sardegna verso il futuro”. La sua partenza, con approdo a Firenze, le ha davvero consentito di entrare nel futuro. All’istituto dei ciechi di Firenze ha realizzato il suo sogno conseguendo il diploma di massofisioterapia e, poco tempo dopo, l’Istituto stesso l’ha voluta come insegnante per i suoi studenti e lei ha accettato ed ha espletato il suo compito con cura e passione.

Il libro “Dall’archivio della mia mente” è una sorta di biografia di Ida esposta senza il solito ordine cronologico, ma descritta per episodi e riflessioni tratti dalla mente e dal cuore di Ida. Nell’insieme, il libro è di facile lettura, semplice e profondo allo stesso tempo e, nonostante la “fuga verso il futuro” rivela e rileva l’insolubilità del legame dalla terra di origine che contraddistingue sempre i figli della Sardegna.

Ida è affetta da una grave carenza della vista, ma il suo cuore e la sua forza interiore fanno si che veda molto al di la dei cosiddetti normo-vedenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *