DONAZIONE DEL MIDOLLO OSSEO, LO SPORT A SOSTEGNO DEL SOCIALE: L’APPUNTAMENTO A CAGLIARI E’ PER IL 20 MARZO


di Alessandra Porru

Il prossimo 20 marzo assisteremo a Cagliari ad un evento di solidarietà e soprattutto un importante momento di sensibilizzazione dell’opinione pubblica verso un problema molto sentito anche nell’ambiente sportivo giovanile.

Parliamo della donazione del midollo osseo e, nello specifico, si vuole portare a conoscenza quante più persone possibili, su ciò che sta alla base della stessa, ossia la tipizzazione.

Essa consiste nel prelevare una piccola quantità di sangue da un soggetto sano, senza patologie ematiche, che consente di verificare la propria compatibilità con un soggetto malato e, nel caso di esito positivo,  seguirà un percorso che lo porterà alla donazione effettiva. A tal fine si rende necessaria la compilazione di un questionario, al quale l’accesso è consentito purtroppo, in Sardegna, solo ai soggetti che non superino i 45 anni d’età (i 35 anni nel resto d’Italia), indi viene effettuato il prelievo e, una volta fatta la tipizzazione, viene inserito il nominativo del soggetto in un archivio nel quale rimarrà fino al compimento del 55esimo anno.

Il trapianto del midollo osseo riveste un’importanza vitale, può salvare da diverse patologie sia bambini che adulti. Ecco perchè  assume grande rilevanza la sensibilità verso questa problematica. In particolare Marco Isola, che ha toccato con mano la realtà di tanti bimbi che attendono ogni giorno una risposta e una soluzione ai loro mali, ed ha avuto modo di conoscere Giovanni Andrea, il bimbo di 6 anni affetto da leucemia che sta  commuovendo la Sardegna con la sua storia, e i suoi genitori, ha sposato la causa e deciso di dare un forte segnale. Da dirigente dell’Accademia del Rugby, che accoglie varie categorie di atleti, dai 6 ai 16 anni, ha creato un’iniziativa che coinvolge 17 tecnici dello sport più sensibile, solidale e nobile, il Rugby appunto. Lungo un percorso ben definito si passeranno il testimone con la fiaccola elettrica, ideata per l’occasione dallo stesso Isola, e porteranno il messaggio di invito alla tipizzazione. Proprio il passaggio da un testimone all’altro – sottolinea Marco Isola – sta a significare che è indispensabile l’apporto di tutti, ciascuno di noi può dare un grande contributo, considerato che la casistica   parla di 1 probabilità su 100.000 che si possa essere compatibili con il malato, pertanto più alto è il numero delle tipizzazioni più aumenta la possibilità di aiutare Giovanni Andrea e tanti altri in lista d’attesa. La luce della speranza, questo simboleggia la fiaccolata notturna a staffetta, attraverserà la città partendo proprio dalla sede ufficiale in cui è ospitato il Centro Trapianti, dall’ospedale Binaghi, per giungere dopo un tragitto che si snoda nelle vie principali di Cagliari a portare la stessa speranza  ai bimbi che si trovano all’ospedale Microcitemico. Qui ci saranno ad accogliere i tedofori all’arrivo anche i bambini dell’Accademia del Rugby con i loro genitori, i simpatizzanti e sostenitori dell’iniziativa nonché ovviamente i genitori dei bambini affetti da varie patologie per i quali la torcia diverrà per loro un raggio di luce e una speranza nuova.

La staffetta consterà di  18 stazioni: Binaghi, via della Pineta angolo via Dexart, via della Pineta angolo via Scano, via Pessina angolo via Gianturco, stazione dei treni piazza Repubblica, via Dante angolo via Cimarosa, via Dante angolo via Cocco Ortu, via Cao S.Marco angolo piazza Giovanni XXIII, piazza Giovanni XXIII angolo via Salvemini, via dei Visconti, via Liguria fronte “Pacinotti”, via Liguria fronte ingresso Monte Claro, via Campania angolo via Cadello, via Cadello fronte ingresso Monte Claro, via Cadello angolo via Jenner, via Jenner altezza rotonda immissione asse mediano, via Jenner altezza cancello di uscita ipermercato Conad, ospedale Microcitemico.

La manifestazione, come già scritto in apertura, si svolgerà venerdì 20 marzo con partenza dal Binaghi alle 20.30 e arrivo previsto presumibilmente alle ore 21 al Microcitemico.

Siete tutti invitati!!! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *