SEMINARIO INFORMATIVO DELLA FEDERAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI SARDE IN ITALIA A PODENZANO (PC) IL 31 GENNAIO: IL PROGETTO REGIONALE “SARDA TELLUS”


riferisce Bastianino Mossa

 “SARDA TELLUS” è il nome di un innovativo progetto regionale che la F.A.S.I. (Federazione Associazioni Sarde in Italia) ha ideato ed elaborato con lo scopo di valorizzare e far conoscere i prodotti e le eccellenze agro-alimentari Sarde, sviluppando l’esperienza che gli emigrati sardi e la rete dei loro circoli hanno avuto ed hanno nella promozione dei prodotti sardi nei luoghi della loro nuova residenza Il progetto approvato e inserito dall’Assessorato al Lavoro della Ras nel programma dell’emigrazione2014-2015, ha incontrato l’ interesse e quindi l’adesione degli enti di controllo regionali , dei vari consorzi di tutela e dei produttori .
 Il progetto consiste in una serie di campagne promozionali e iniziative che la rete dei circoli sparsi sul territorio nazionale e le comunità locali che li ospitano attueranno. L’obiettivo è quello offrire nuovi sbocchi commerciali all’economia agropastorale isolana, attanagliata da anni da una crisi penalizzante l’intero comparto e che tuttavia propone prodotti qualitativamente eccezionali.
Il Progetto, nella sua complessità, per avere un ritorno positivo dal punto di vista economico, sociale e culturale per la Sardegna, richiede dunque persone espressamente formate e preparate per mezzo di seminari specifici. Tali figure provenienti dai soci volontari dei settanta circoli federati F.A.S.I., dovranno essere in grado di relazionarsi con tutti gli attori della filiera produttiva e commerciale.
La prima tappa di “SARDA TELLUS” riguarda un aspetto dell’economia Sarda particolarmente influente e caratterizzante il mondo ovicaprino: l’IGP Agnello Sardo, e si svolgerà Sabato 31 gennaio 2015, dalle ore 10,30 alle13,00 inprovincia di Piacenza presso “La Faggiola” in Gariga di Podenzano, dove da circa un anno è ospitata la sede del Gremio Sardo “Efisio Tola “di Piacenza, che collaborare all’organizzazione dell’evento.
Il Primo Seminario informativo “SARDA TELLUS” riunisce al tavolo: il consiglio direttivo nazionale F.A.S.I., i rappresentanti dei circoli aderenti al progetto, il C.d’a. del CON.T.A.S. (Consorzio per la tutela dell’I.G.P. Agnello Sardo), in rappresentanza di ben quattromila aziende ovine e operatori della filiera, l’agenzia tecnica regionale LAORE, la Regione Autonoma della Sardegna sarà rappresentata dall’assessore all’agricoltura Elisabetta Falchi.
Parteciperanno all’iniziativa numerose autorità locali e regionali, a testimoniare il profondo legame di amicizia tra la comunità piacentina, e quella sarda.
 

PROGRAMMA

Sabato 31 Gennaio 2014, si terrà il primo seminario informativo previsto tra le attività preparatorie alle campagne promozionali del prodotto sardo di qualità.
Al seminario interverrà l’assessore all’Agricoltura della Regione Sardegna, Elisabetta Falchi.
Obiettivi:

  • Fornire conoscenze su:
    • Produzione agropastorale sarda di qualità: i consorzi IPG e DOP;
    • Agenzie tecniche regionali per l’attuazione dei programmi regionali in campo agricolo e per lo sviluppo rurale.
  • Creare un rapporto sinergico tra la FASI, rete dei circoli Sardi in Italia, e i produttori e gli operatori della produzione, della commercializzazione e della distribuzione del settore agro alimentare della Sardegna.
 

0re 10.30 -13.00
SALUTI

  • Bastianino Mossa Presidente del Gremio Sardo “Efisio Tola” di Piacenza
  • Autorità Presenti

INTERVENTICoordinaTonino Mulas, Presidente Onorario FASI

  • Finalità ed obiettivi del Progetto Sarda TellusSerafina Mascia, Presidente FASI
  • Le attività e l’organizzazione delle Campagne di PromozioneMassimo Cossu, Capo progetto “Sarda Tellus”
  • La Certificazione di qualità della produzione agropastorale sarda.Agenzia LAORE
  • Il Consorzio per la tutela della IGP Agnello di SardegnaSalvatore Bussu, Presidente CON.T.A.S.
  • Il marchio IGP: garanzia di qualità per produttori e consumatori, leva strategica per la promozione e valorizzazione del mondo “rurale” sardoPatrizia Pitzalis, Direttrice CON.T.A.S.
  • Conclude Elisabetta Falchi Assessore all’Agricoltura della Regione Sardegna:

Ore 13.15
PRANZO – Menù IGP e DOPSardegna: agnello, carciofo e pecorino.

  • A cura dello chef Josto al Duomo con Pierluigi Farris.

Nel corso del pranzo, verranno illustrate dallo chef e dai responsabili CON.T.A.S. le proprietà culinarie della carne d’agnello sardo IGP.
Ore 16.00 -17.30

  • Gruppi di lavoro: definizione del calendario delle Campagne Promozionali.

Nel corso dell’intera giornata, sarà allestito anche uno spazio con prodotti del territorio della Sardegna.
Sede dell’incontro:
La Faggiola in loc. Gariga n.8 – 29027 – Podenzano (Piacenza)
Particolarmente suggestiva è la cornice che ospiterà l’incontro, perché l’Azienda sperimentale Vittorio Tadini, nata nel 1900 fu destinata dai fondatori, con grande lungimiranza, alle sperimentazioni e innovazioni riguardanti l’agricoltura e l’allevamento animale; pertanto la splendida Corte Faggiola, nei cui locali finemente ristrutturati si svolgerà l’evento, accompagna lo spirito di rinnovamento e di progresso che anima il Progetto.
La provincia di Piacenza ha anche dal passato una forte connotazione agroalimentare, vi si producono a marchio DOP tre salumi, due formaggi (Grana Padano e Provolone Valpadana), ottantasette sono i prodotti piacentini inseriti nell’elenco dei Prodotti agro-alimentari tradizionali delle Regioni italiane. La coltivazione del pomodoro il cosiddetto “oro rosso”, fa della provincia il distretto più importante a livello nazionale. Il sistema vitivinicolo, esporta all’estero vini DOC e DOCG di ottima qualità. Accompagna il sistema agricolo piacentino, l’Università Cattolica di Piacenza, che con la sua Facoltà di Agraria offre il supporto di conoscenza necessario ad allevare e coltivare in maniera sana e sostenibile.
 

Una risposta a “SEMINARIO INFORMATIVO DELLA FEDERAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI SARDE IN ITALIA A PODENZANO (PC) IL 31 GENNAIO: IL PROGETTO REGIONALE “SARDA TELLUS””

  1. Ho avuto l’onore e il piacere di partecipare al Seminario informativo svoltosi a Podenzano di Piacenza. Oltre al piacere di constatare l’mpegno della FASI per la realizzazione del progetto stesso – con metodi moderni e adeguati – mi ha colpito l’entusiasmo con cui si sta sviluppando il lavoro che certamente darà ulteriore prestigio all’attività della FASI impegnata da molto tempo nella ricerca di strade che favoriscano e rilancino i prodotti di qualità della Sardegna. Io mi considero un testimone diretto di questa costante ricerca da parte dell’Esecutivo nazionale della Federazione Associazioni Sarde in Italia, per averla vissuto dall’interno. Ecco perchè gioisco per il lancio di questo progetto. Nel corso dei lavori, acoltando i vari interventi, sia dell’Assessore all’Agricoltura della Rgione Sardegna, Elisabetta Falchi e dei responsabili degli organismi di tutela e di garanzia dei prodotti di qualità tema del seminario, ho constatato che anche da parte di questi rappresentanti vi è stata unanime favorevole condivisione su quanto il progetto "SARDA TELLUS" prevede. Non solo. Ma anche parlando al di fuori dell’ufficialità dell’evento hanno manifestato grande apprezzamento per la determinazione con cui la FASI sta conducendo il programma. Un plauso per la perfetta organizzazione dell’evento va anche a Bastianino Mossa Presidente del Circolo "GREMIO SARDO" e ai componenti del suo Direttivo per la perfetta organizzazione che ha contribuito in maniera determinante alla buona riuscita del seminario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *