BONA PASCA DE NADALE 2014 E BON’ANNU NOU

La Brigata “Sassari” durante l’azione. Dal volume “La guerra. Vol. 11: La battaglia da Plava al mare”.

di Paolo e Marinella Pulina

Bona Pasca de Nadale 2014 e Bon’Annu Nou
 
Unu primatu de sos italianos de oe
 
Su cumandamentu de no furare?
Narat Benigni: pro sos italianos:
calchi primatu li devet tocare!
Pro sos antigos giobertianos
 
baliat su primatu tzivile e morale;
oe una categoria non podet istare
chena partetzipare, che mannale,
a s’ingrassu, a una fura regulare.
 
Furant: sos politicos natzionales
e regionales; militares; impiegados;
non furant comente sos animales
 
cando dai su fàmine sunt leados!
Pius nd’ana, pius sun fenomenales
furadores, chena irgonza, biados!
 
Pro s’EXPO già si sun allenados;
e in su sport olimpicu de sa fura
sa medaglia de oro già est segura!
 
Bona Pasca de Nadale a Bois, zente pura,
e Bonu Annu Nou! A sos eroicos fantes
de sa “Brigata” naramus: sos fur-fantes
 
unu seculu poi ana ìnchidu, arrogantes,
 sa gherra: e tando “Avanti, Sa Fura!”:
 su primatu cheret mantesu cun cura!
 
Pàulu Pulina e Marinella

Buon Natale 2014 e Buon Anno 2015

Un primato degli italiani di oggi

 
Il comandamento di non rubare?
Dice Benigni: per gli italiani:
qualche primato gli deve toccare!
Per gli antichi giobertiani
 
valeva il primato civile e morale;
oggi una categoria non può stare
senza partecipare, come porco,
all’ingrasso, a un furto “regolare”.
 
Rubano: i politici nazionali
e regionali; militari; impiegati;
non rubano come gli animali
 
quando dalla fame sono presi!
Più ne hanno, più sono fenomenali
ladri, senza vergogna, beati!
 
Per l’EXPO già si sono allenati;
e nello sport olimpico del furto
la medaglia d’oro è già sicura!
 
Buon Natale a Voi, gente pura,
e Buon Anno Nuovo! Agli eroici fanti
della “Brigata” diciamo: i fur-fanti
 
un secolo dopo hanno vinto, arroganti,
la guerra: e allora “Avanti, Il Furto!”:
il primato va mantenuto con cura!

Paolo Pulina e Marinella

 
 

11 risposte a “BONA PASCA DE NADALE 2014 E BON’ANNU NOU”

  1. Mi unisco agli auguri di Paolo e Marinella:”bona paschiscedda a tottusu e chi s’annu chi enidi siada mellusu dè custu”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *