IL 23ENNE FANTINO DI NURRI PROTAGONISTA SU TUTTE LE PISTE DEL MONDO: ANDREA ATZENI RAPPRESENTA L’ITALIA CHE VINCE IN TEMPO DI CARESTIA

Andrea Atzeni

di Fulvio Tocco *

In una recente intervista rilasciata a Stadio Corriere Sport del 4 nov 2014, il noto giornale sportivo ha titolato – Andrea Atzeni il nuovo Dettori. “Un onore, ma io sono io”- risponde lui caratterizzando, con poche parole, la sua personalità professionale. Senza disconoscere la venerazione che ha sempre avuto nei confronti di uno dei più grandi fantini della storia del pianeta è riuscito a presentarsi con la sua nobiltà professionale e la sua personale identità, rispettando l’amico Lanfranco figlio di Gianfranco Dettori. “Frankie fondamentale nella mia crescita. Ai ragazzi italiani dico venite in Inghilterra”. Un consiglio spassionato, in un periodo di vacche magre, da chi, col sacrificio, è riuscito ad affermarsi nello sport dei Re. Recente vincitore, all’età di 23 anni, della 240° edizione del classico “St. Leger” di Doncaster, che è anche il più antico Gran Premio di galoppo del mondo, datato 1776. Andrea Atzeni, un ragazzo perbene, impeccabile dal punto di vista professionale, rispettato dagli allenatori e dai proprietari dei cavalli da corsa, è ormai una delle stelle più importanti del firmamento ippico mondiale e può essere considerato, senza esitazione, l’emblema della Sardegna Terra di Fantini Terra di Cavalli, poco considerata dalla politica sarda e maltrattata dall’Unire per lunghi anni nell’assegnazione delle giornate di corsa. Il fantino è il protagonista delle piste da galoppo. Un cavallo da corsa è energia viva da condurre. Il cavallo non sa dove è il palo bianco della vittoria. È il fantino a guidarlo con la giusta determinazione per arrivare al traguardo. Queste cose Andrea Atzeni, oltre 500 vittorie, 100 vittorie inglesi nel 2014, le sa e per questa ragione che si sta affermando nelle più importanti piste del mondo. La Sardegna Terra di Fantini, Terra di Cavalli è la sorgente di uno dei mestieri più interessanti del momento. Occorre che la Scuola fantini nazionale si realizzi in Sardegna: si darebbe da lavorare ai professori, agli ippodromi e ai giovani ragazzi che intendo affermarsi nello sport sorretto dai ricchi del mondo, di quelli che non si nascondono, ma che investono per creare ricchezza e lavoro nel campo ippico sportivo. Sarebbe interessate che anche i più ricchi d’Italia, come avveniva in passato, in un momento difficile come quello che stiamo attraversando, uscissero dal torpore per creare nuove occasioni di lavoro. A Villacidro c’è tutto: scuola agraria ed ippodromo. Qualcuno se ne dovrà occupare! Il territorio è una risorsa da considerare per la ripartenza dell’economia isolana. In assenza dei grandi investimenti non si può fare a meno di considerarlo. Gianfranco Dettori è stato il primo che ha fatto parlare dell’abilità dei fantini sardi nelle grandi corse degli anni sessanta e settanta. Lanfranco ha preso le sue orme ed è salito sui podi più alti. Andrea Atzeni rappresenta l’Italia che vince in tempo di carestia. Il Campione! La nuova star dell’ippica internazionale. 

* cagliari.globalist.it

3 risposte a “IL 23ENNE FANTINO DI NURRI PROTAGONISTA SU TUTTE LE PISTE DEL MONDO: ANDREA ATZENI RAPPRESENTA L’ITALIA CHE VINCE IN TEMPO DI CARESTIA”

  1. Grande Andrea,tu si hai capito che il cavallo e’ un’animale incredibile e bello e che, e’ inevitabile non affezionarsi a lui.Giorno dopo giorno ci insegna quale e’ la vera amicizia, senza rancori ne interessi stabilendo un vincolo irremovibile con l’essere umano.Ci sabbe da scrivere per giorni a riguardo pero’ mi limitero’ a ricordare che:NURRI HAI TUTTE LE POSSIBILITA’ DI CREARE IL TUO FUTURO GRAZIE AI CAVALLI E AI SUOI FAMOSI FANTINI.Perche lasciarci portar via ancora una volta questa grande opportunita’ da Altri?Andtea sei ll’ogoglio di tutti noi Tanti auguri e Suerte maxima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *