I LETTERARI IN ITALIA OSPITI IN BULGARIA CON IL CIRCOLO “SARDICA” DI SOFIA: IL “PREMIO ALZIATOR” E LA NARRATIVA DI MATTEO NUCCI

nella foto Maurizio Porcelli e Matteo Nucci con l'interprete

di Carlo Manca

La presentazione del PREMIO ALZIATOR, a cura di Maurizio Porcelli con la partecipazione straordinaria dello scrittore Matteo Nucci, vincitore del Premio 2012, ha avuto luogo il 22 ottobre alle ore 18:30 presso la Sala Accademica 1 dell’Università di Sofia ‘St. Kliment Ohridski’. L’evento, organizzato in collaborazione con l’Associazione sarda “Sardica”, si inserisce nell’ambito delle manifestazioni organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura di Sofia per la  XIV SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO (20-25 ottobre 2014), sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il cui tema è “Scrivere la nuova Europa: editoria italiana, autori e lettori nell’era digitale”. Maurizio Porcelli, Direttore del premio letterario internazionale ‘Francesco Alziator’ e al contempo Consigliere di amministrazione del Teatro Lirico di Cagliari e Vice-Presidente della Commissione Cultura del Comune di Cagliari. Ha brillantemente illustrato il Premio che si articola in tre sezioni, narrativa, saggistica e sezione speciale. La sezione speciale per l’edizione del 2014 è riservata a opere in lingua italiana, edite, di autori non italiani originari dei paesi del Mediterraneo. All’evento ha partecipato lo scrittore   Matteo Nucci, nato a Roma nel 1970, il quale ha esordito nel 2009 con il romanzo Sono comuni le cose degli amici, vincitore di vari premi oltre ad essere finalista al Premio Strega 2010. Nel  2011 pubblica Il toro non sbaglia mai, romanzo – saggio che vince il Premio Letterario Francesco Alziator 2012 e nel 2013 esce per Einaudi, Le lacrime degli eroi, saggio-romanzato vincitore del Premio Letterario Giuseppe Giusti 2014. In mattinata il circolo sardo ha organizzato un incontro in ambasciata con l’ambasciatore italiano  a Sofia, Marco Conticelli al quale il direttore Porcelli ha presentato il premio Alziator ed esposto una serie di progetti futuri che riguardano la Sardegna e la Bulgaria, tra i quali il gemellaggio tra il teatro lirico di Cagliari e l’opera di Sofia diretta dal professore accademico Plamen Kartalov col quale il dott. Porcelli ha avuto un interessante colloqui di due ore, ponendo le basi per una fruttuosa collaborazione tra Bulgaria e Sardegna e pensando di portare il balletto  dell’opera bulgara a Cagliari. Nel primo pomeriggio il dott. Porcelli è stato intervistato dalla radio nazionale bulgara Classic Fm/alma mater e poi ha incontrato il più grosso tour operator della Bulgaria rappresentata dal presidente prof. Baiko Baikvo  per porre le basi per  il primo volo charter dalla Bulgaria per la Sardegna e viceversa. Il dott. Porcelli ha ringraziato il circolo Sardica per tutta l’assistenza in loco e l’organizzazione degli eventi, ed in particolare  il presidente gen. Gianfranco Vacca ed il dott. Alessandro Calia vice presidente, cosi come l’istituto italiano di cultura, con a capo la direttrice Anna Amendolaggine. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *