LA SARDEGNA AL TOP PER IL MARE PIU’ BELLO E PULITO: LE SCELTE DI LEGAMBIENTE E TOURING CLUB

Posada

È Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto, a vincere la classifica 2014 del mare più bello d’Italia stilata da Legambiente e Touring Club Italiano. Seguono al secondo posto, Pollica Acciaroli-Pioppi (Salerno), terzo posto Posada (Nuoro), al quarto posto Ostuni (Brindisi), al quinto posto San Vito Lo Capo (Trapani). Il sesto classificato è Vernazza (La Spezia), il settimo Otranto (Lecce), l’ottavo Melendugno (Lecce), il nono Baunei (Ogliastra), il decimo Bosa (Oristano), l’unidicesimo Maratea (Potenza), il dodicesimo Domus de Maria (Cagliari), il tredicesimo Roccella Jonica (Reggio Calabria). Tutte queste località si sono aggiudicate cinque vele, il voto massimo, nella classifica delle località peninsulari e delle isole maggiori. In Sicilia anche Salina ottiene le cinque vele, per il settore delle isole minori. La classifica è contenuta nella Guida Blu che Legambiente e Touring Club Italiano hanno presentato questa mattina a Roma. Una Guida totalmente rinnovata nella grafica e nei contenuti che dà più spazio alle foto e che la rende più funzionale e pratica da consultare. La Guida, intitolata “Il mare più bello”, offre anche una classifica dei mari più belli delle isole minori. Al primo posto si trova Santa Marina Salina (Messina) che si è aggiudicata “5 vele”. Seguono, tutte con “4 vele” al secondo posto, Carloforte (Carbonia-Iglesias); al terzo posto Isola del Giglio (Grosseto), al quarto Ponza (Latina); al quinto Favignana (Trapani); al sesto Isola di Capraia (Livorno); al settimo Anacapri (Napoli); all’ottavo Lampedusa e Linosa (Agrigento); al nono e ultimo posto Leni (Messina). Il Golfo di Orosei, con Ogliastra e Baronia, in Sardegna, vince la nuova classifica dei comprensori turistici ottenuto nella Guida Blu 2014 di Legambiente e Touring Club Italiano. Al secondo posto, si trova il comprensorio Maremma Toscana e Laziale (Toscana e Lazio); al terzo quello di Sinis e Arburese (Sardegna); al quarto il comprensorio Golfo degli Angeli (Sardegna); al quinto quello del Sulcis Iglesiente (Sardegna); al sesto quello della costa nord-occidentale e Parco dell’Asinara (Sardegna); al settimo il comprensorio Costa del Parco Agrario degli ulivi secolari (Puglia); all’ottavo quello della Cinqueterre e Golfo dei Poeti (Liguria); al nono quello delle Isole Egadi (Sicilia); al decimo e ultimo posto quello delle Isole Pelagie (Sicilia).

Una risposta a “LA SARDEGNA AL TOP PER IL MARE PIU’ BELLO E PULITO: LE SCELTE DI LEGAMBIENTE E TOURING CLUB”

  1. LA SARDEGNA OFFRE… IL PARADISO.. LO STATO CON LA CONTINUITÁ TERRITORIALE CHE FA RIDERE I POLLI CI STA MANDANDO ALL’INFERNO… SIAMO NEL RIDICOLO VERAMENTE.. LA REGIONE ASSENTE, STATO NN SE NE PARLI, LA FASI ORMAI È APPOSTO, HA COMPRATO L’AGENZIA, GLI UNICI SIAMO NOI COMUNI MORTALI CHE, PAGHIAMO E PAGHEREMO SEMPRE PER COLPA DI CHI NON HA INTENZIONE DI FARE NIENTE…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *