RICORDO PERSONALE DEL PROFESSOR GIOVANNI LILLIU

Giovanni Lilliu e Vitale Scanu

di Vitale Scanu

Professor Giovanni Lilliu (Barumini 1914 – Cagliari 2012), un grande sardo. Il giorno 28 aprile, Die de sa Sardigna, è stato intitolato a lui l’Auditorium dell’ISRE (Istituto Regionale Etnografico di Nuoro). Un personaggio eccezionale, il prof. Lilliu, simbolo, guida e baluardo per il popolo sardo, che dopo di lui ha preso coscienza della propria dignità. Il vero Sardus Pater. E’ difficile valutare appieno la sua opera grandiosa. Egli non ha dissotterrato solo, materialmente, i nuraghi, ma soprattutto ha riscoperto e dato voce alla identità sarda, dandole contenuti incontestabili e prestigio. I nuraghi, con lui, non sono rimasti “mucchi di pietre” afoni e misteriosi; lui li ha fatti parlare e li ha inseriti, e ne hanno pieno merito, tra le manifestazioni delle civiltà della preistoria. Quando Roma non era ancora nata, i sardi erano già una nazione, e Baini, col suo villaggio, non era l’ultimo “centro”. Il Prof. Lilliu per me è stato, oltre che un amico, un grande maestro. Non sapevi se era più grande nella sua modestia o nella sua scienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *