GITA A SANTA GIULETTA, PAESE DELL’OLTREPO’ PAVESE GEMELLATO CON MORES, DEL CIRCOLO SARDO “LA QUERCIA” DI VIMODRONE


di Paolo Pulina

Per iniziativa dei numerosi  cittadini nativi di Mores (paese in provincia di Sassari) residenti a Santa Giuletta (paese dell’Oltrepò pavese) nel 1994 fu ufficializzato un gemellaggio tra i due comuni. Il gemellaggio è stato vivificato, soprattutto nei primi anni, da scambi culturali fra rappresentanti delle due comunità.

Anche gli emigrati moresi che abitano in altre città della Lombardia fanno visita con regolarità ai loro compaesani stabilitisi a Santa Giuletta, richiamati anche dal vincolo simbolico che esiste fra questo comune e quello sardo che li ha visti nascere.  Così hanno fatto, nella giornata dello scorso  Primo Maggio, alcuni soci di origine morese del Circolo sardo “La Quercia” di Vimodrone, accompagnati dal presidente Carlo Casula, e accolti dalla famiglia di Mario Chessa, morese doc che del Comune oltrepadano è stato amministratore per diversi mandati.  

Santa Giuletta vanta numerose aziende di produzione vinicola e quindi la trasferta è servita ai sardi-vidromonesi anche per fare rifornimento del rinomato vino dell’Oltrepò pavese.

Una risposta a “GITA A SANTA GIULETTA, PAESE DELL’OLTREPO’ PAVESE GEMELLATO CON MORES, DEL CIRCOLO SARDO “LA QUERCIA” DI VIMODRONE”

  1. Complimenti a Paolo Pulina come sempre bravo nel dare risalto anche alle cose non prettamente di “grande” importanza. Lo ringrazio di cuore per l’accoglienza che ci ha voluto riservare unitamente agli amici di Mores, e soprattutto lo ringrazio per la bellissima giornata trascorsa in allegria e amicizia non disdegnando l’ottima cucina pavese e gli ottimi vini locali di cui abbiamo fatto larga incetta. Alla prossima occasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *