A BAULADU CON LA CLASSICA CORSA CAMPESTRE, UN RICCO PROGRAMMA DI PASQUETTA


di Marco Porcu

Pasquetta a Bauladu, con la classica corsa campestre, che ha sempre richiamato centinaia di atleti di tutta la Sardegna, quest’anno si arricchisce di eventi culturali in connubio tra sport, archeologia, ecologia.  Un programma variegato, ad iniziare dall’atletica, la visita archeologica nella rete dei nuraghi, compreso quello di Crabia, un notevole monotorre a doppia tolos, passeggiate ecologiche in bike, laboratori didattici dedicati ai più piccoli, visita guidata alle chiese di San Gregorio Magno e di San Lorenzo, mostra di prodotti artigianali della comunità bauladase, strutture ricettive in opzione bed and breakfast, che consentono di pernottare a Bauladu, per un distensivo fine settimana.

Il programma prevede, il lunedì dell’Angelo, il raduno degli atleti nella piazza Gio Maria Angioy ad iniziare dalle 08,30, la partenza delle categorie esordienti e ragazzi, poi alle 10,15, nel parco comunale di Zinnuri, il via alle categorie riservate agli adulti, per un percorso totale di 9.600 metri. Passeggiate ecologiche “bike tour”  tra i principali siti archeologici del territorio, con il conforto di un’area di ristoro con prodotti locali, e uno spazio dedicato alla storia della Sardegna. In apertura di giornata, laboratori didattici dedicati ai più piccoli, una escursione in bici, alla scoperta della via dei nuraghi, con la visita ai principali siti dei Comuni di Bauladu, Paulilatino, Villanova Truschedu, Zerfaliu e Solarussa.

E’ previsto un voucher di ospitalità: info 349 3604398. La manifestazione è organizzata dal Comune di Bauladu, dal Gruppo Sportivo Atletica Bauladu, dal Nurnet –rete dei nuraghi- dalla Pro Loco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *