LA SARDEGNA RICORDA I MARTIRI SARDI DELLE FOSSE ARDEATINE


di Ilaria Dettori

1944-2014 – I comuni sardi di Carloforte, Dolianova, Lotzorai, Narbolia, Padria, Portoscuso, Sedilo, Tula e Villacidro ricordano i concittadini trucidati nelle Fosse Ardeatine il 23 marzo 1944.

Dei 335 Caduti per ritorsione, ricordiamo i nomi dei figli di Sardegna:

Salvatore Canalis, di Tula.

Pasqualino Cocco, di Sedilo.

Gavino de Lunas, di Padria.

Candido Manca, di Dolianova.

Giuseppe Medas, di Narbolia.

Sisinnio Mocci, di Villacidro.

Agostino Napoleone, di Carloforte.

Antonio Ignazio Piras, di Lotzorai.

Gerardo Sergi, di Portoscuso.

Calendario delle celebrazioni in Sardegna:

29 Marzo, Padria – ex Convento Francescano – Convegno e commemorazionedi Gavino De Lunas | Concerto.

30 Marzo, Portoscuso, sala Alcoa, Biblioteca Comunale – Convegno e commemorazione di Gerardo Sergi | Concerto.

5 Aprile, Tula, auditorium Comunale – Convegno e commemorazione di Salvatore Canalis

24 Aprile, Narbolia, centro polivalente – Convegno e commemorazione di Giuseppe Medas | Concerto

27 Aprile, Sedilo, Sa Prima Ighìna – Convegno e commemorazionedi Pasquale Cocco | Concerto

Sabato 29 marzo 2014, nel Settantesimo Anniversario della strage nazista (1944-2014) delle Fosse Ardeatine, si terrà a Padria (Sassari), il convegno “Gavino de Lunas, cantore dell’amore e della libertà”. Sala ex Convento Francescano, inizio ore 16.30. L’evento è patrocinato da Presidenza della Repubblica, Presidenza della Regione Autonoma della Sardegna, Consiglio Regionale della Sardegna.

Relatori: Aldo Borghesi, Istituto per la storia dell’Antifascismo e dell’età contemporanea nella Sardegna centrale, Nuoro.

Martino Contu, studioso e ricercatore della storia dei Martiri Ardeatini.

Marina Moncelsi, Istituto per la storia dell’Antifascismo e dell’età contemporanea nella Sardegna centrale, Nuoro.

Paolo Pillonca, giornalista, scrittore.

Attilio Mastino, Rettore dell’Università di Sassari.

Moderatore: Tonino Oppes, giornalista e scrittore.

Ore 18:00 – “Est torrende su Beranu”, concerto per strumenti e voce recitante in memoria dei martiri sardi di Clara Farina. Clara Farina, voce. Nico Casu voce, tromba. Ivana Busu, live electronics, fisarmonica. Gianluca Dessì, mandola, chitarra. Antonio Baldinu, batteria.

Gavino de Lunas (Padria, 1895) – Combattente e invalido della Grande Guerra, ufficiale postale in molte località della Sardegna e poi a Roma, all’Aquila (dove venne trasferito per avere rifiutato l’iscrizione al Partito nazionale fascista) e in Slovenia.

Popolarissimo cantante di “Canto in Re” nella Sardegna degli anni  ’20 e ’30, cantava sui palchi delle feste,  raggiunse il culmine della carriera con la diffusione su tutto il territorio nazionale dei suoi dischi (78 giri) incisi dalla casa discografica  Società Anonima Nazionale del “Grammofono” di Milano. Viene arrestato dalle SS nel gennaio del 1944 mentre è attivo nella Resistenza romana.

Tradotto nel carcere di via Tasso, è trucidato alle Fosse Ardeatine.

2 risposte a “LA SARDEGNA RICORDA I MARTIRI SARDI DELLE FOSSE ARDEATINE”

  1. Ignazio Piras fu Domenico, nato a ILLORAI (SS) il 2.06.1879… e non a Lotzorai. Si veda articolo Tottus in Pari del 16.03.2012, saludos. Cristoforo Puddu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *