A CENT’ANNI DA “CANNE AL VENTO”, READING MUSICALE AL CIRCOLO CULTURALE SARDO DI BRESCIA


di Paolo Siddi

Con il ricordo del 100° anniversario della pubblicazione del famosissimo romanzo del Premio Nobel Grazia Deledda, si sono concluse le attività socio-culturali del 2013, dedicando l’evento al 25° anniversario di fondazione della nostra associazione nonchè all’amicizia Sardo-Bresciana.

L’evento si è svolto nel teatro Sancarlino di Brescia (ex chiesa progettata nel 1750 e dedicata a San Carlo Borromeo, ma chiamata San Carlino per distinguerla dalla chiesa di San Carlo pure sita in Brescia) sala ristrutturata ed acquisita dall’Amministrazione provinciale di Brescia, dedicata prevalentemente a spettacoli teatrali, convegni, concerti.

L’associazione “Figli d’arte Medas”, condotta dal regista, (nonchè narratore, scrittore, autore ed attore) Gian Luca Medas, ha svolto una magnifica interpretazione esplorando le molte possibilità di comunicazione: cultura popolare, teatro di narrazione e musica.

In questo lavoro è stato magistralmente collaborato dai suonatori  Andrea Congia (filosofo, etnomusicologo, suonatore di chitarra classica) e Massimo Congiu (architetto e suonatore di launeddas) che hanno saputo adattare le loro musiche alle varie vicende narrate nel romanzo di Grazia Deledda che l’attore Gianluca Medas andava mano a mano interpretando.

La platea, interamente occupata da spettatori bresciani e sardi, ha più volte interrotto la narrazione con molti applausi che si sono prolungati a fine serata.

In tanti si sono accostati agli attori per complimentarsi personalmente.

I sardi hanno tributato agli interpreti un saluto particolare ed un grazie di cuore  chiedendo “ ritornate tra di noi”!

Una risposta a “A CENT’ANNI DA “CANNE AL VENTO”, READING MUSICALE AL CIRCOLO CULTURALE SARDO DI BRESCIA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *