AL COMUNE DI LANUSEI IL PRIMO PREMIO NELLE CARTONIADI DELLA SARDEGNA 2013, AI POSTI D’ONORE I VIRTUOSI CENTRI DI CARBONIA E TEMPIO PAUSANIA. NELLA CARTONIADE INTERCITTADINA DI CAGLIARI ECCELLE IL QUARTIERE DI PIRRI


di Cristoforo Puddu

Le Cartoniadi della Sardegna 2013 -campionato della raccolta differenziata di carta e cartone, promosso da Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a  base Cellulosica) con la collaborazione della Regione Sardegna (Assessorato Ambiente)- hanno registrato, per l’intero mese di maggio, un competitivo confronto tra i nove Comuni di Alghero, Cagliari, Carbonia, Lanusei, Olbia, Oristano, Sassari, Tempio Pausania e Villacidro.

Il Comune più virtuoso è risultato Lanusei, con 65 tonnellate di carta-cartone raccolti, a cui va un premio di 30 mila euro da destinare ad opere e servizi di pubblica utilità. Seguono in graduatoria i Comuni di Carbonia (15 mila euro di premio) e Tempio Pausania (5 mila euro di premio). Nella Cartoniade intercittadina di Cagliari si è invece distinto il quartiere di Pirri: significativo l’impegno dei cittadini che hanno effettuato una corretta raccolta e colto l’importanza dei conseguenti benefici ambientali ed economici per tutta la collettività.

Il riciclaggio della carta significa un importante risparmio energetico, idrico e di legname… e soprattutto preferibile e prioritaria alternativa al meno costoso ed inquinante incenerimento! La raccolta-riciclaggio della carta e cartone, anche grazie ad una maggiore sensibilizzazione sociale dei cittadini ed attenzione verso la tutela ambientale, ha registrato nell’Isola un incremento notevole nell’ultimo decennio. La stessa competizione tra  Comuni, secondo l’assessore regionale alla Difesa dell’Ambiente, ha evidenziato il prezioso e diffuso “senso civico e consapevolezza individuale per il nostro territorio”.

%3