"SU PRUGADORIU 2012": A SEUI IL 31 OTTOBRE E IL 1° NOVEMBRE, DUE GIORNI DI FESTA


di Giuseppe Deplano

Il Comune di Seui e l’Associazione culturale “Su Prugadoriu”

organizza:

“SU PRUGADORIU 2012”

a  SEUI, mercoledì 31 ottobre e giovedì 1 novembre 2012:

due giorni di festa nel suggestivo centro storico di Seui,

per scoprire le tradizioni degli antichi mestieri e i sapori e profumi dei prodotti tipici sardi

 

Dopo il grande successo ottenuto nelle scorse edizioni, anche quest’anno, nella suggestiva cornice del centro storico di Seui, il Comune di Seui, in collaborazione con l’Associazione culturale “Su Prugadoriu”, mercoledì 31 ottobre e giovedì 1 novembre 2012 organizza la sedicesima edizione de’ “Su Prugadoriu”. Antichissima festività che si richiama al culto delle anime, essa trova nel rito della questua alimentare l’usanza più significativa.

Come ogni anno “Su Prugadoriu” costituisce un’importante occasione per presentare il meglio della cultura tradizionale seuese che verrà riproposta nelle sue diverse espressioni: artigianato, enogastronomia, cultura, musei, musica, spettacolo e tradizioni.

Negli antichi “mangasinus”, locali e laboratori, che per l’occasione verranno aperti al pubblico lungo le strade del centro storico, sarà possibile apprezzare il meglio della cucina seuese con i suoi culurgionis, civargeddus prenus, civargius, i vini e i dolci della tradizione. Ma anche i prodotti del suo antico artigianato locale.

Tra le iniziative culturali: mercoledì 31 ottobre è prevista l’inaugurazione del nuovo Centro Polivalente “Is Minadoris”, con il convegno su’ La miniera ed il lavoro dei minatori a Seui”, l’apertura della mostra del concorso d’arte “Seui e i minatori” e la rappresentazione dello spettacolo teatrale “A duru duru – Il ballo dei morti” a cura della Compagnia teatrale “Il Crogiuolo” di Cagliari.

Giovedì 1 novembre è prevista la presentazione del libro fotografico “In Seui” (volume II) con l’apertura della relativa mostra, segue la sfilata per le strade del centro storico delle maschere dei “Thurpos” di Orotelli e dei “Tumbarinos” di Gavoi. Nel pomeriggio Artes Antigas”, ovvero l’arte degli antichi mestieri (in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale Agugliastra) e la  presentazione del libro di Carmine Deidda Vossu: “Le radici dei Deidda nella villa di Seui dal 1600 ai giorni nostri”. In serata è prevista la proiezione del film I morti di Alos del regista sardo Daniele Atzeni. Per l’intera giornata sarà possibile percorrere le vie del paese a bordo del trenino turistico.

I due giorni di festa saranno arricchiti da una fitta serie di spettacoli con il coro polifonico “Ardasai”, il Gruppo folk “Santa Lucia” e la banda musicale “Gioacchino Rossini” di Seui. Nonché il suonatore di organetto Carlo Boeddu, il gruppo dei TTH e musica tradizionale. Per i bambini saranno attivati i laboratori di educazione ambientale curati dal Ceas.

L’Arst ha previsto una serie di corse del Trenino Verde della Sardegna.

 

 

_________________________________

 

“SEUINMUSICA 2012”

SEUI:  2, 3 e 4 novembre 2012

Speciale: tre giorni di musica per le strade di Seui

Ma la festa non finisce qui, ma continua! Infatti il 2, 3 e 4 novembre 2012 a Seui si svolge la prima edizione di “SEUINmusica”. Tre giorni speciali di tantissima musica con le band e i musicisti che si esibiranno nelle strade del centro storico di Seui. Ma anche cultura, tradizioni, artigianato, escursioni nell’Oasi ambientale di Montarbu, libri e divertimento.

 

—-

 

Tutti i programmi dettagliati delle due iniziative, le schede e ulteriori informazioni sono disponibili su:

www.comune.seui.og.it/suprugadoriu  

www.facebook.com/suprugadoriu

www.facebook.com/seuinmusica

 

Info: e-mail: suprugadoriu@gmail.com

 

 

Una risposta a “"SU PRUGADORIU 2012": A SEUI IL 31 OTTOBRE E IL 1° NOVEMBRE, DUE GIORNI DI FESTA”

  1. Vi ringraziamo calorosamente per l’ospitalità che ci avete concesso nelle pagine del vostro giornale, importante punto di riferimento per tutti i sardi e no emigrati, ma anche per noi che viviamo in questa splendida isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *