PRESTIGIOSO RICONOSCIMENTO PER LAURA FICCO: LAUREA AD HONORIS CAUSA IN LETTERE PER LA POETESSA SARDA

Laura Ficco, ligure di nascita, vive ad Assemini

di Tonella Bianchi

La poetessa Laura Ficco, genovese di nascita, ma residente da anni ad Assemini-Cagliari, è stata insignita della Laurea Honoris Causa in Lettere lo scorso 13 ottobre. Durante la cerimonia d’investitura e giuramento di un numeroso gruppo di “Cavalieri di Malta”, antico ordine risalente al 1048, tenutasi presso la Certosa di San Lorenzo in Padula(SA), (seconda Certosa più grande al mondo dopo quella di Grenoble), la Constantinian University dello stato di Rhode Island- U.S.A ha assegnato la Laurea Honoris Causa in Lettere alla poetessa Laura Ficco. Alla presenza del presidente del Senato Accademico dell’Università Professor Francesco Cianciarelli, del Principe Reale Don Thorbjorn Paternò Castello Guttadauro di Valencia d’Ayerbe d’Aragona di Carcaci e d’Emmanuel, Gran Maestro dell’ordine dei Cavalieri di Malta, insieme ad altri sei artisti la Ficco ha ricevuto il prestigioso titolo ad honorem che le è stato conferito per essersi distinta nel mondo poetico e letterario ed aver portato alto il valore della solidarietà e dell’umana condizione talvolta disagiata. Tra le altre sei personalità, provenienti da diversi ambiti lavorativi, era presente una scrittrice conterranea della Ficco, Giovanna Mulas di Nuoro. Alla cerimonia d’investitura ha preso parte un numeroso pubblico di oltre duecento persone, e hanno compartecipato all’investitura dei neo-cavalieri di Malta anche i priori del medesimo ordine, con delegazioni provenienti, oltre che da tutta Italia, anche  dalla Siria, Ungheria e dalla Croazia. La Dottoressa Laura Ficco vanta un curriculum letterario di primordine, avendo ottenuto vari riconoscimenti Internazionali e Nazionali, tra i quali ricordiamo La Torre d’Argento-sez. Avis nel 2006, 2° posto al “The Dream Quest One” di Chicago-IL-USA. Infine la valutazione del Senato Accademico dell’Università ha tenuto in debito conto le oltre 500 opere composte dalla poetessa, contenute in parte nelle tre raccolte poetiche pubblicate rispettivamente nel 2008 “Se parla l’anima”, 2009 “Brucia la notte” e 2011 “Lento il passo, intensa la meraviglia”. Annovera inoltre, in campo narrativo, un nutrito numero di brevi racconti inediti, ottenendo riconoscimenti significativi in campo Nazionale tra i quali:

– 3° posto del Concorso Nazionale Amarossella di Roma per la sezione prosa con il racconto breve “Inseguendo la vita”.

 “Il furto dell’innocenza” si è aggiudicato il primo posto nella sezione “Racconti Brevi-Inediti” al Premio Nazionale “Orizzonti di Parole”-Verona, con medaglia d’oro.

Tonella Bianchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *