DUE GIORNI DI FESTA SARDA PER CONCLUDERE L'ESTATE IN BRIANZA: TRADIZIONALE APPUNTAMENTO A CONCOREZZO CON IL CIRCOLO "SARDEGNA" DI MONZA


redazionale Tottus in Pari

Il circolo “Sardegna” guidato da Salvatore Carta ha deciso di proporre alla cittadinanza una festa dal sapore settembrino. “La sostanza del nostro operato non cambia – ha detto Carta – gli anni scorsi proponevamo le nostre iniziative nel mese di giugno. Ma quest’anno, visto l’affollamento di proposte, abbiamo deciso di spostare subito a settembre”.  Nelle intenzioni del circolo c’era quella di festeggiare insieme a Rossella Urru, la cooperante liberata nei mesi scorsi. Carta e i suoi collaboratori nelle scorse settimane, avevano invitato ufficialmente la ragazza, la sua famiglia e il sindaco di Samugheo, la cittadina in cui la giovane risiede.  La manifestazione di Concorezzo è stata l’occasione propizia per fare un tuffo nel passato e nella cultura popolare. Nel calendario degli eventi sono stati proposti spettacoli e intrattenimenti folkloristici in puro stile sardo e brianzolo. Si è esibito il gruppo folk “Ichnos” accompagnati dai brianzoli del gruppo “Firlinfeu la primavera” di Sovico. “Come ogni anno – ha concluso Carta – la festa si propone di avvicinare la popolazione alle proprie tradizioni. Siano esse sarde o brianzole. La storia fa parte di noi ed è importante per capire da dove veniamo e un po’ anche per capire chi siamo realmente”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *