UN PENSIERO PER ROSSELLA URRU NELLA GIORNATA DELLA DONNA: E' LA PRIMA ATTIVITA' SVOLTA DAL NUOVO DIRETTIVO AL "SU NURAGHE" DI ALESSANDRIA


di Maurizio Arca

Si è svolta  l’11 marzo la “Festa della Donna” al Circolo Culturale sardo “Su Nuraghe” di Alessandria. Era il primo e tanto atteso evento organizzato dal nuovo Direttivo, subentrato da pochi mesi, ma grazie all’esperienza dei veterani e all’iniziativa dei giovani la manifestazione ha avuto un ottimo successo. La giornata si è aperta con un tributo alla nostra conterranea Rossella Urru, nelle mani dei suoi rapitori algerini ormai dal lontano 22 Ottobre 2011: sulla facciata del circolo è stato esposto uno striscione inneggiante alla sua liberazione mentre nel salone la socia nonchè coordinatrice per la FASI delle donne del Nord-Ovest, Barbara Tettei, ha proiettato un suo elaborato sulla storia della “Festa della Donna” e sulla vicenda di Rossella. E’ stato inoltre sottoscritto da tutti i presenti un appello per la liberazione della giovane di Samugheo da inoltrare alle autorità competenti. E, al termine, tutti a tavola: i numerosi presenti hanno potuto gustare i prelibati piatti preparati dalle sapienti mani di Angela Selis e delle sue collaboratrici, che hanno ricevuto innumerevoli complimenti. E non potevano mancare la torta mimosa e un omaggio floreale per le donne presenti, distribuito dal nuovo Presidente Vittorio Farci. La giornata si è quindi conclusa nel migliore dei modi, con musica dal vivo e balli. Una bella giornata in compagnia, con la speranza di ritrovarci presto tutti insieme a festeggiare la liberazione di Rossella!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *