QUATTRO CHIACCHIERE CON I CURATORI DI "HOLIDAY ISLAND": L'INIZIATIVA A BERLINO DEL "SARDISCHES KULTURZENTRUM"


riferisce Alexandra Porcu

Venerdì 10 Febbraio 2011 c’è stato il finissage dell’esposizione d’arte contemporanea “Holiday Island – A Sardinian Experience!”. La mostra si è tenuta presso il grande spazio espositivo Supermarkt, sulla Brunnenstrasse e si è aperta lo scorso 3 Febbraio.  Al finissage, inoltre, ha suonato il produttore electro dub – anche lui sardo – Arrogalla. Giusy Sanna, curatrice della mostra insieme a Giovanni Casu, ci spiega un po’ meglio da dove è nata l’idea di “un’esperienza sarda”. “Tutto è iniziato – dice Sanna – dall’idea di vedere cosa producessero gli artisti sardi che vivono a Berlino ed abbiamo realizzato che sono in linea con le tendenze internazionali berlinesi.  Da qui abbiamo pensato a fare il contrario, cioè vedere cosa potevano darci gli artisti di tutte le nazioni che stavano vivendo a Berlino se portati in un contesto come quello sardo.  Abbiamo fatto una selezione tra 50 artisti per portarne 3 nel paese sardo di Samatzai in provincia di Cagliari. Lì, grazie al preziosissimo aiuto della Proloco locale, abbiamo dato vitto e alloggio agli artisti i quali hanno colto in questa settimana intensa, le piccolezze “artistiche” della vita di un paese che in pochi conoscono. Per quanto riguarda la parte berlinese,  dobbiamo assolutamente ringraziare il Sardische Kulturzentrum il quale ci ha supportato sin dall’inizio di questa avventura. Il nostro intento era quello di fare uno “scambio artistico”, per questo più che una esposizione, consideriamo questa come una vera e propria esperienza”. Come detto sopra, al finissage ha suonato il produttore musicale Arrogalla ed è stato interessante scoprire direttamente dalle sue parole, il perché di uno stile di musica così particolare: “mi piace prendere suoni dal mondo, anche registrati male, suoni da strumenti musicali vecchi o da giocattoli e mischiarli con sonorità regionali sarde e mediterranee,  il tutto con la contaminazione del dub.  Questo mi ha portato a viaggiare parecchio ed a scoprire diversi tipi di sonorità nelle varie città dove ho vissuto.  Attualmente,  con la Mime Net Label, la mia etichetta musicale, sto producendo un mio album dove cerco di esprimere tutto quello che ho raccolto nei viaggi in questi anni e nel frattempo sto seguendo anche alcuni artisti. E’ un periodo pieno di impegni ma mi fa molto piacere partecipare a questo tipo di eventi concernenti la mia terra”.

Una risposta a “QUATTRO CHIACCHIERE CON I CURATORI DI "HOLIDAY ISLAND": L'INIZIATIVA A BERLINO DEL "SARDISCHES KULTURZENTRUM"”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *