SARDEGNA IN MOSTRA A BRUXELLES: LA 54esima EDIZIONE DELLA FIERA TURISTICA NELLA CAPITALE DEL BELGIO SINO AL 6 FEBBRAIO

particolare del centro di Bruxelles (foto Perlato M.)

ricerca redazionale

La Sardegna in mostra nella capitale dell’Unione Europa. sino a lunedì 6 febbraio l’offerta turistica isolana, proposta da 20 operatori del settore (hotel e catene alberghiere, consorzi e società di servizi), accreditati dall’assessorato regionale del Turismo, sarà in esposizione, all’interno dello stand Enit Italia, al ‘Salon des Vacances’ di Bruxelles.  La fiera turistica belga, giunta alla 54esima edizione e aperta ad addetti ai lavori e pubblico, è tra le più importanti e rinomate kermesse di settore dei Paesi Bassi e nella precedente edizione ha visto la partecipazione di 786 espositori provenienti da oltre 60 Paesi e di ben 114 mila visitatori nell’arco dei 5 giorni di esposizione.  L’edizione 2012 offrirà una novità: una giornata interamente dedicata al ‘B2B’, durante la quale gli espositori avranno la possibilità di promuovere una destinazione o il proprio prodotto turistico. Il ‘Brussels Travel Top’ si terrà oggi, nel giorno di apertura del Salone, e raggrupperà tutte le iniziative indirizzate ai professionisti del settore: in uno spazio apposito verranno proposti workshop, conferenze, eventi di rete e visita di stand con offerte business presentate da operatori privati e pubblici.  Oltre alla Sardegna, nello stand dell’Enit saranno presenti altri espositori istituzionali: regioni e consorzi turistici italiani. Tra le iniziative in programma, l’Enit inviterà tour operator, agenti di viaggi e giornalisti a visitare lo stand per favorire i contatti tra la domanda belga e l’offerta italiana. Sono circa 7 milioni i belgi che viaggiano ogni anno e in maggioranza trascorrono la loro vacanza all’estero. L’Italia è uno dei Paesi più visitati: al terzo posto nella graduatoria delle destinazioni straniere preferite. Il numero di arrivi di belgi in Italia è in costante aumento (1.013.042 nel 2010 secondo i dati Istat). Per l’Italia, le cifre sono anche positive per il turismo organizzato: la stagione estiva 2011 si è chiusa con un aumento del 1,5 % rispetto all’estate scorso. Tra i prodotti più richiesti in Belgio, quello turistico – culturale e il turismo natura. La Sardegna avrà modo di presentare la sua varietà unica di itinerari culturali e le manifestazioni tradizionali che caratterizzano l’inizio dell’anno (i festeggiamenti del Carnevale e la celebrazione dei riti della Settimana Santa), oltre che una vera e propria ‘palestra a cielo aperto’ nei paesaggi incantevoli dell’interno, dove pratica il turismo attivo, e la bellezze delle sue coste. Il Salone delle Vacanze di Bruxelles rappresenta una vera opportunità per favorire il turismo verso l’Italia e, in particolare verso l’Isola, in quanto l’80% dei visitatori non hanno ancora prenotato la loro vacanza ed approfittano del Salone per fare la loro scelta.  “Siamo fieri di essere presenti come Istituzione regionale e rappresentati dia nostri imprenditori nella città simbolo dell’Unione europea – spiega l’assessore del Turismo Luigi Crisponi -, un crocevia di popoli, dove anche la prestigiosa vetrina turistica del ‘Salon des vacances’ è una vera e propria manifestazione multietnica, nella quale mettiamo in mostra a tutto il mondo le proposte di vacanza in Sardegna, a partire dagli eventi identitari e tradizionali di questo scorcio di stagione.  “Focalizzando l’attenzione sul mercato belga – aggiunge l’esponente della Giunta -, puntiamo quanto meno a confermare, e possibilmente a migliorare, i numeri dell’ultimo triennio: abbiamo avuto in Sardegna una media di 20 mila arrivi, per un totale di 90 mila presenze di belgi ogni anno”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *