NASCE L'OSSERVATORIO DEL TURISMO: VIA LIBERA DELLA GIUNTA REGIONALE ALLA PROPOSTA DELL'ASSESSORE LUIGI CRISPONI

Luigi Crisponi, Assessore al Turismo della Regione Sardegna

ricerca redazionale

Uno strumento decisivo nel supporto e per il potenziamento dei tre settori: la Giunta regionale, su proposta dell’assessore Luigi Crisponi, ha deciso di istituire l’Osservatorio del turismo, artigianato e commercio, il cui compito principale sarà rilevare e analizzare dati e statistiche per prefigurare l’evoluzione di tre assi portanti dell’economia sarda e fornire un importante sostegno alle linee d’azione strategiche della Regione. L’istituzione dell’Osservatorio parte da alcune basi già consolidate: un primo nucleo, già realizzato, di sistema informativo statistico che fornisce strumenti di estrazione e analisi dei dati del movimento turistico, e un tavolo tecnico, instaurato in collaborazione con le amministrazioni provinciali, che ha portato alla definizione condivisa delle metodologie e degli strumenti che consentano di effettuare la raccolta dei dati sulle presenze turistiche attraverso il web, prevedendo di dotare le strutture ricettive di un sistema on line per il caricamento e la trasmissione diretta dei dati. L’Osservatorio troverà spazio nella nuova piattaforma Sardegna Turismo Evoluzione, in fase di realizzazione e che sarà estesa al fine di realizzare un portale dedicato agli aspetti comunicativi connessi proprio con le attività dell’Osservatorio, nell’ottica di una politica di trasparenza e incentivo allo sviluppo economico incentrata sull’accessibilità alle informazioni e alle banche dati secondo il modello dell’Open linked data (OLD), ossia con licenze d’uso libere e gratuite, fermo restando il rispetto del segreto statistico e della privacy. Sempre all’interno dello spazio della piattaforma tecnologica dedicato all’Osservatorio, sarà realizzato un sistema web a supporto delle amministrazioni provinciali per la raccolta dei dati sulle presenze turistiche direttamente online, in collaborazione con la Direzione generale della Programmazione unitaria e dalla Statistica regionale. Il flusso di dati dell’Osservatorio sarà pienamente integrato con il Sitac (Sistema informativo del turismo, dell’artigianato e del commercio), la cui realizzazione è stata approvata nella stessa seduta di Giunta con un’altra delibera proposta dall’assessore Crisponi. Il Sitac fornirà all’Osservatorio i dati prodotti all’interno delle procedure amministrative del dominio di competenza e lo implementerà con ulteriori dati statistici, come, per esempio, i dati sulle presenze turistiche che possono essere oggetto di specifiche analisi sulle ricadute delle iniziative promozionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *