IL RUOLO DELLA SARDEGNA NEL PROCESSO DELL'UNIFICAZIONE NAZIONALE: CAPRERA TRA "I LUOGHI DELLA MEMORIA" RISORGIMENTALE

Giuseppe Garibaldi sull'isola di Caprera
Giuseppe Garibaldi sull'isola di Caprera

di Cristoforo Puddu

A Giuseppe Garibaldi, la celebrata figura risorgimentale popolarmente più amata e rappresentativa, e alla sua Caprera è stato riconosciuto un ruolo di centralità per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia nel programma commemorativo predisposto dal Comitato dei Garanti, presieduto dall’ex premier Giuliano Amato. Caprera  è stata infatti inserita nei progetti “I luoghi della memoria” con interventi riguardanti la ristrutturazione della Casa Garibaldi, il restauro del Forte Arbuticci e il recupero dei caseggiati militari di Punta Rossa da destinare a spazi espositivi, auditorium e foresterie. Il progetto recupera la dimensione geografica e storica del percorso unitario e rivisita i luoghi degli avvenimenti più significativi dell’indipendenza nazionale. Di grande interesse la rete nazionale dei musei storici che, inserita in sistema unitario di valorizzazione e promozione con l’utilizzo del multimediale, rappresenterà circa 280 musei del Risorgimento, musei militari e musei garibaldini. Fervono i lavori per definire il programma complessivo degli eventi che culmineranno con la Festa nazionale del 17 marzo 2011; in tale data, nel 1861, venne inaugurato il primo Parlamento italiano e Vittorio Emanuele II, assumendo il titolo di re d’Italia, ne dichiarò ufficialmente l’Unità come nazione. Il ruolo della Sardegna nel processo di unificazione nazionale sarà certamente motivo della programmata visita, il 7 ottobre 2011, del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a Cagliari.

3 risposte a “IL RUOLO DELLA SARDEGNA NEL PROCESSO DELL'UNIFICAZIONE NAZIONALE: CAPRERA TRA "I LUOGHI DELLA MEMORIA" RISORGIMENTALE”

  1. Ahahahah, Caprera è dunque la massima espressione sarda del “processo di unificazione nazionale” perché Garibaldi c’è andato a morire… Caspita, che contributo immenso! E Nizza niente che a Garibaldi ha dato i natali?
    Ennesima dimostrazione che la Sardegna, storicamente, con l’Italia c’entra poco o niente e niente ci staa fare all’interno dello stato italiano.

  2. E’ davvero poco rispettoso della memoria di Garibaldi eleggere Caprera a luogo della memoria risorgimentale, sapendo che egli ci venne come forma di auto-esilio dall’Italia, scegliendo il posto meno “italiano” che aveva a portata di mano: quello dal quale poteva morire guardando le sponde di una terra non italiana, la Corsica.

  3. EM HOMENAGEM A GARIBALDI, DENOMINAMOS DE “ILHA DE CAPRERA” UM EDIFICIO LOCALIZADO NA LAGUNA DE ANITA E GIUSEPPE, NO ENDEREÇO: AV.SENADOR GALOTTI, 833 – BAIRRO DO MAR GROSSO – LAGUNA – SANTA CATARINA – BRASIL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *