SEMPRE BLU LE VELE SARDE: L'ISOLA GUIDA LA CLASSIFICA DELLE SPIAGGE E DEI MARI PIU' BELLI

Bosa, nella foto, ha ottenuto il riconoscimento più prestigioso (5 vele) insieme a Baunei e Posada
Bosa, nella foto, ha ottenuto il riconoscimento più prestigioso (5 vele) insieme a Baunei e Posada

ricerca redazionale

E’ la Sardegna al timone della classifica delle spiagge e dei mari più belli. Seguono a ‘gonfie vele’ Puglia e Toscana, bene Campania e Sicilia. E’ questa in sintesi la classifica della Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano. Legambiente ha premiato con 5 vele Bosa, Baunei e Posada e con 4 vele altre undici località (Arbus, Domusdemaria, Pula, Villasimius, Sant’Anna Arresi, Orosei, Siniscola, Cabras, Arzachena, Santa Teresa di Gallura e Alghero). Anche per l’estate 2010 è la costa tirrenica a rappresentare l’eccellenza dell’offerta turistica balneare. Salgono a 14 (Pollica, Cinque Terre, Ostuni, Capalbio, Castiglione Della Pescaia, Nardò, Capraia, Salina, San Vito lo Capo, Bosa, Baunei, Noto, Posada, Otranto) le località che conquistano il massimo riconoscimento, le 5 vele, segno – secondo Legambiente – che sono sempre di più le amministrazioni impegnate ad aumentare la qualità del loro territorio. Con una media di 3,4 vele per località segnalata, la Sardegna resta al timone anche in questa edizione, ma quest’anno a seguirla è la Puglia che con 3,2 vele per località, supera la Toscana a quota 3,1. Il vero salto però lo fa la Campania che con 2,69 vele in media, conquista il quarto posto davanti alla Sicilia (2,63 vele) e ad Abruzzo, Basilicata e Marche a pari merito con una media 2,5 vele per località. In queste regioni l’eccezionale e riconosciuto pregio naturalistico, si sposa con l’impegno nella salvaguardia del paesaggio e del litorale e, soprattutto, con tante iniziative di sviluppo dei servizi e di valorizzazione e tutela del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *