FORESTE APERTE 2010: PROMOZIONE DEGLI AMBIENTI DEMANIALI DELLA SARDEGNA

foresta
di Cristoforo Puddu

Si è concluso il primo blocco di sette appuntamenti -calendariati dal 25 aprile al 6 giugno- promossi dall’Ente Foreste della Sardegna, per la valorizzazione e promozione delle foreste demaniali. Le manifestazioni di “FORESTE APERTE 2010” hanno interessato eccezionali aree di estremo interesse ed importanza naturalistica, storica ed economica dell’Isola. L’attività di promozione ha richiamato “l’attenzione sull’importanza dell’utilizzazione sostenibile delle foreste, sia per la popolazione locale, sia per i turisti”. Significativa l’opera svolta nel segno dell’educazione ambientale per i bambini. A seconda dei luoghi sono stati offerti servizi escursionistici e culturali, visite a giardini botanici montani e a siti d’interesse archeologico. Concorsi di fotografia naturalistica, attività speleoturistica, speleologica e la costante proposta delle produzioni tipiche locali. “Foreste Aperte” ha interessato le Foreste Demaniali di Funtanamela (Laconi); di Limbara Sud (Berchidda), demanializzata a partire dal 1972 a seguito di compravendita da privati; di Marganai (Iglesias) con funzione logistica per la difesa dagli incendi estivi; di Montarbu (Seui), territorio d’interesse paesaggistico per il caratteristico e spettacolare grande “tacco” calcareo del Monte Tonneri e la ricca fauna di mufloni; di Monte Pisanu (Bono), costituita in possedimento demaniale dal 1886 e nota per i tassi plurisecolari (Sos Nibberos) e la presenza di rari endemismi presenti anche nelle sezioni goceanine di Bultei (Fiorentini), di Anela e nel parco montano comunale di Iscuvudè in territorio di Illorai; di Montes (Orgosolo), bene ex ademprivile con un ricco manto vegetale di fustaia di leccio stravecchia e la suggestiva Foresta Demaniale Costiera di Bidderosa (Orosei). L’edizione 2010 di “Foreste Aperte” riserva ancora due manifestazioni autunnali nel Sud della Sardegna: Foresta Demaniale Settefratelli (Burcei), di estremo interesse naturalistico e polmone verde per la vicina Città di Cagliari , e nella Foresta Demaniale Montimannu (Villacidro) con importanti lavori di rimboschimento in atto per estendere complessivamente il manto forestale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *