UNA NUOVA "CONTINUITA' TERRITORIALE": CAPPELLACCI LO CONSIDERA UNO DEI TASSELLI NECESSARI PER IL RILANCIO DELLA SARDEGNA

Ugo Cappellacci, il Governatore della Regione Sardegna
Ugo Cappellacci, il Governatore della Regione Sardegna

ricerca redazionale

Il presidente della Regione, Ugo Cappellacci, ha espresso soddisfazione per l’approvazione della legge per lo sviluppo del trasporto aereo. “Il via libera del Consiglio regionale, senza voti contrari, testimonia – ha osservato – della giusta attenzione dell’intera Assemblea per un comparto cruciale per il rilancio socio-economico dell’isola. E’ un significativo tassello di quel programma di interventi nel campo dei servizi e delle infrastrutture che sono la precondizione per quel nuovo modello di sviluppo che la Regione persegue per superare la fase delle emergenze ‘perenni’ e cominciare a dare gambe e nuove opportunità al sistema Sardegna. Da questo punto di vista la nuova continuità territoriale è uno degli strumenti per offrire ai sardi reali condizioni di parità con gli altri italiani. La Regione vuole anche realizzare – ha concluso il Governatore – un sistema aeroportuale organico, calibrato sulle esigenze del territorio e funzionale alla promozione del turismo nella nostra Isola. In quest’ottica un ruolo chiave e’ rivestito dai voli low cost, che rappresentano altresì un’opportunità per i giovani sardi per poter viaggiare e conoscere altre realtà culturali a prezzi accessibili”. La legge sulle “Misure per lo sviluppo del trasporto aereo” diventa realtà. Un cambiamento radicale rispetto al passato – come ha sottolineato l’assessore regionale dei Trasporti Liliana Lorettu. Tre i punti salienti della legge: salvataggio della Sogeaal, società di gestione dello scalo di Alghero, destagionalizzazione dei collegamenti e sostegno alla continuità territoriale. “ Rispetto al passato ci sarà maggiore chiarezza e trasparenza nel pieno rispetto delle norme comunitarie – ha detto ancora la Lorettu”. “La deve essere parte attiva nelle decisioni. Nella destagionalizzazione l’obiettivo è di avere il controllo delle decisioni per la pianificazione dei voli low cost e la scelta delle rotte. Ma potenziamento dei trasporti aerei – ha chiarito l’assessore – significa anche finanziamento dei voli charter’. Riguardo alla continuità territoriale, la legge prevede otto milioni di euro per far fronte ai nuovi oneri per gli anni dal 2010 al 2013. ‘Queste risorse – ha sottolineato l’esponente della Giunta – serviranno per le tratte dai quattro aeroporti sardi: Cagliari, Olbia, Alghero e Tortoli”. “Sono molto soddisfatta – ha detto ancora l’assessore Lorettu – per il risultato ottenuto grazie alla collaborazione di tutti i Consiglieri regionali. Questa legge ci permette, nell’immediato, di salvare la Sogeaal e di finanziare il nuovo bando per la continuità territoriale, con la programmazione del sistema aeroportuale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *