CORRISPONDENZA DA PERTH (AUSTRALIA) DI UN GIOVANE SARDO CHE PARLA DEL SUO LEGAME CON FIRENZE E IL CIRCOLO A.C.S.I.T.

Perth (Australia)
Perth (Australia)

di Gian Battista Mulas

Ciclicamente incontro la Toscana, sembra quasi ci sia un cordone ombelicale che mi tiene sempre in collegamento con questa Regione e in particola modo con Firenze, come per confermare il forte legame, che definirei storico, tra Toscana e Sardegna. La mia prima esperienza era quella universitaria e risale agli anni 1993-1997. La mia ultima invece è stata proprio l’anno scorso, quando dopo diversi anni sono tornato a vivere a Firenze dove lavoravo come stagista all’Università. Questo periodo è stato molto diverso rispetto agli anni dell’università, forse per l’età o forse perché oltre a lavorare ho potuto curare alcune mie passioni viste le opportunità che Firenze offre. Una di queste è la fotografia e grazie all’Associazione Culturale dei Sardi di Firenze, e più in particolare a Elio Turis (il suo Presidente), sono riuscito, con un gruppo di amici amanti della fotografia principianti come me, a realizzare una mostra che è risultata molto interessante. L’argomento principale era la figura della Donna, che nella vita di tutti noi rappresenta un punto fermo e che per un momento è diventata modella per mostrare quegli aspetti che spesso passano inosservati. Una delle cose più entusiasmanti di questa esperienza è stato il poter realizzare questo progetto con le persone che ogni giorno si impegnano per far conoscere i più diversi aspetti della Sardegna, che può essere molto difficile da esplorare vista la cortina di diffidenza e timore dell’Altro che fa parte della nostra cultura! Il valore aggiunto a tutto ciò è che questi progetti sono realizzati in stretta collaborazione con persone toscane creando così un momento di confronto e di condivisione che non può esser altro che positivo! Il contatto con un’Associazione come il Circolo dei Sardi è stata per me un’occasione per parlare utilizzando un linguaggio diverso, appunto la fotografia, ma più di ogni altra cosa ritengo importante, per camminare nella vita e crescere nella ricerca di me stesso, il confronto con la gente che è certamente facilitato quando si è aperti e si ha la forza di esternare il proprio pensiero. Adesso mi trovo a Perth, nel Western Australia, dove ho deciso di stare per qualche tempo per imparare l’inglese e fare un’esperienza di vita e professionale all’estero.

Una risposta a “CORRISPONDENZA DA PERTH (AUSTRALIA) DI UN GIOVANE SARDO CHE PARLA DEL SUO LEGAME CON FIRENZE E IL CIRCOLO A.C.S.I.T.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *