Un momento di festa al circolo "Sardinia" di Grenoble in Francia

di Mariella Cortès

 

Un momento per ritrovarsi, per rivivere antiche tradizioni e ripercorrere, attraverso la visione di gesti familiari, momenti di festa. Si intitola "Ammentos ‘e Nadale", ricordi di Natale,  la manifestazione organizzata venerdì 18 dicembre dal circolo Sardinia di Grenoble guidato da Mina Puddu in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura del capoluogo. La sede del circolo, già scintillante degli addobbi natalizi è diventato uno scenario ideale dove scoprire la Sardegna più intima, quella che si rivela negli ultimi giorni di dicembre dove ancora possono rivivere antichi gesti e ci si raccoglie intorno al focolare per raccontare "sos contos de foghile".  Eccoli allora tutti insieme nella sede del circolo Sardinia. Sono i racconti di Grazia Deledda,  le poesie di Montanaru, Pompeo Calvia, Paolo Galleri e Sebastiano Satta che vengono lette dai soci del circolo e dagli ospiti della serata mentre gustano i prodotti tipici. Il momento della degustazione è stato accompagnato dalla proiezione di un video fotografico sui gesti della tradizione artigiana sarda ad opera del fotografo Piero Putzu. Molto apprezzata la proiezione del  dvd sui costumi della Sardegna realizzato dai fotografi Max Solinas e Adriano Deriu per l’enciclopedia dei costumi dell’Unione Sarda: una carrellata di volti, colori e trame che ricordano la ricchezza multiforme degli abiti delle feste e la sobrietà di quelli giornalieri, meno ricchi ma sicuramente di grande impatto visivo. Immancabile la pittura che, nelle sapienti mani di Alix Pei Tronchi, artista francese ma con sangue sardo, diventa tutt’uno con il lino grezzo sul quale prende forma. Il tutto a dimostrazione e conferma della molteplicità di sfumature che contraddistinguono la Sardegna, isola dai mille volti che grazie alle numerose manifestazioni organizzate dai circoli sardi si svela, passo dopo passo, anche oltremare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *