Straordinario dialogo in poesia …. per andare incontro al 2010: buon anno a tutti!!!

di Paolo Pulina e Salvatore Patatu (nella foto, Paolo e Salvatore)

Tore Patatu, nato nel 1941 a Chiaramonti (in provincia di Sassari), è affermato scrittore e poeta in lingua sarda. Per gli auguri di fine anno, come sanno anche i frequentatori di questo sito, è immancabile un suo contributo in versi in limba.  Ai suoi versi di speranza riferiti al 2009 e al 2010 ha risposto Paolo Pulina, nato nel 1948 a Ploaghe (vicino a Chiaramonti), che dichiara apertamente la sua ammirazione per la presenza culturale – specialmente nel web – di Tore e del fratello Carlo e di altre famiglie "culturali" (Tedde, Soddu) originarie di Chiaramonti.

 

ISPERENDE CH’IN SU 2009
Ognunu epat bonu su tribagliu,
trigu bundante e bonu laore.
Atesu si tratenzat ogni isbagliu,
triunfen meritòrios paghe e amore.

Noellas bonas diat su tzaravagliu,
sa gioventude si fetat onore,
de sa salude s’inventet su cagliu,
su carrarmadu diventet tratore.

Chi sesset ogni òdiu, ogni cuntierra,
in sas domos non b’epat pius afannos,
ausentu epan su male e ogni gherra.

De intragnas malas perdemus sos pannos
sian totu frades sos fizos de sa Terra
campende allegros nessi pro chent’annos.

Tore Patatu

SPERANDO CHE NEL 2009
In sardo hai scritto graditi auguri,
con versi veramente limpidi e sicuri.
Anche se del sardo non si estingue
il mio sapere, ricorro ad altre lingue.
L’augurio è lo stesso comunque:
pace, salute, lavoro, ovunque.
A Sassari, a Pavia, a Chiaramonti, a Ploaghe,
speriamo d’esser forti come dei nuraghe!

Paolo Pulina

  

NADALE 2009 – CABUANNU 2010

Soneto caudadu

Torrende ses Nadale virtudosu
a forrojare in dogni sentimentu,
prommitende serenu ogni cuntentu
pro aer in sa vida soddu e gosu.

E tue, cabuannu amantiosu,
pones in arte su mantessi intentu,
nende: "Atesu che siat ogni turmentu,
pasu sa gherra epat e reposu.

S’òmine a s’ater’òmine siat frade,
tratade su limbazu de su mele,
isperas mannas in santas vizìlias".

In cust’isetu restan sas famìlias,
ma, poi, torran sas limbas de su fele
e, in sas intragnas, sa malignidade.

Tando, cun bonidade,
auguràmunnos, coghende s’arrustu,
pro peus, s’annu, mezus chei custu.

E Tartaglia, pro gustu,
si tirat pedra, giambende sa meta,
no ammèriet a sa barra ‘e su poeta.
Tore Patatu

AMMIRASSIONE PRO SOS TZARAMONTESOS

DAI UNU DE PIAGHE

Custos tzaramontesos sun totu iscritores,

poetas, blogghistas, giornalistas;

a mie mi enint tristuras e malumores

ca cheria puru piaghesos in custas listas.

"Non ti preoccupes", narat Patatu

"nois puru  semus de sàmbene piaghesu";

ma pro chi deo pota essere atatu

no mi bastat Soleandro "ligadu e presu".

E tando viva de Tzaramonte sa zente geniosa,

chi faghet de cognòmene Patatu, Tedde, Soddu;

totu persones de calidade meravigliosa

chi sa bertula de sa limba giughen a coddu.

B’at de isperare chi nessi in s’annu nou

sos amigos tzaramontesos siant imitados;

chi Piaghe torret a s’altesa de su nòmene sou


cun s’impignu de residentes e de emigrados.

Paolo Pulina

Tore Patatu e Paolo Pulina augurano per il 2010: BONU ANNU NOU, FELICE ANNO NUOVO, A HAPPY NEW YEAR, PRÓSPERO AÑO NUEVO, BONNE ANNéE, EIN GUTES NEUES JAHR.

6 risposte a “Straordinario dialogo in poesia …. per andare incontro al 2010: buon anno a tutti!!!”

  1. Buon anno 2010 da noi tutti sandro e Famiglia

    einen gutes rutsch und ein gesundes Neues Jahr 2010

    sandro e Famlie

  2. Auguro a Massimo Perlato e famiglia, alla Redazione e collaboratori tutti, un felice Anno Nuovo 2010!BUONA LUCE! Marinella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *