Sabato 12 a Padova, concerto natalizio organizzato dal circolo "Eleonora d'Arborea"

ci riferisce il circolo "Eleonora d’Arborea" di Padova

 

Vi segnaliamo la manifestazione che il Circolo di Padova presenta alla cittadinanza

il giorno 12 dicembre 2009 alle ore 17 e 30 presso il Piccolo Teatro Don Bosco (via Asolo 2).

 

Programma:

Balli:

Sa Logudoresa

Su Dillaru

Su Passu torradu

Su Ballu a coppia

Su ballu de S. Pedru

Musica e Canti:

Dimonios

Adiosa (Non potho reposare)

Vendetta

Nanneddu Meu

Lettu e linna

Mere Manna

Lu Trabagliadori

B adde Lontana

S’Aneddu

La Dighirindera

Lu Zarrettu

S’andira

Su ballu

Faccia di trudda

Ave Maria

Si Deus cheret

L’Argentiera

Trallallera

Proite Pianghes

Mix Sassaresu

L’Associazione Culturale e Folkloristica "San Pietro" di Ittiri

nasce nel 1995 costituendosi ufficialmente nel 1996 per iniziativa di alcuni giovani motivati dall’interesse verso le tradizioni isolane e in modo particolare per quelle di Ittiri. La formazione prende nome dal santo patrono del paese ed in occasione dei festeggiamenti in suo onore ogni anno organizza una manifestazione cui partecipano gruppi folkloristici provenienti da tutta l’isola. Il corpo di ballo attualmente è formato da circa 30 componenti che eseguono i balli nel pieno rispetto dei canoni tradizionali, caratteristici dell’area geografica di provenienza: il Logudoro. Notevole interesse suscitano: l’antica "Logudoresa a boghe e chiterra", una danza eseguita dall’accompagnamento della chitarra, voce e fisarmonica e il "Ballo di San Pietro" accompagnato dall’organetto diatonico. Il gruppo ha avuto modo nei suoi quattordici anni di attività di esibirsi non solo a livello regionale in importanti manifestazioni culturali e festival folkloristici ma anche a livello nazionale ed internazionale:

giugno 1997: Piacenza

maggio 1998: Fiorenzuola

luglio 2004: Padova

settembre 2005: Budapest – Ungheria, rappresentanza del costume in occasione della sagra del vino

Settembre 2006: Koz&agra
ve;rmisleny – Ungheria, festival del folklore

Settembre 2007: Atripalda (Avellino).

Inoltre un aspetto rilevante e suggestivo è rappresentato dal vestiario tradizionale femminile di Ittiri, indossato dai componenti del gruppo e da sempre considerato fra i più sfarzosi e suggestivi dell’isola. Il gruppo è attualmente associato alla Federazione Associazioni Folkloriche Italiane (F.A.F.I.T.)

Giuseppe Cubeddu

ha iniziato la sua carriera di strumentista (fisarmonica ed organetto diatonico) all’età di 13 anni accompagnando il gruppo folk del suo paese natio: Ossi. La sua abilità nell’eseguire le danze popolari è tale che ben presto ha iniziato ad accompagnare Gruppi Folk di tutta la Sardegna. Il suo repertorio comprende la maggior parte dei balli tradizionali che si eseguono ancora oggi in nelle piazze dell’Isola e collabora con i migliori gruppi di ballo Sardo. Partecipa a tutte le manifestazioni più importanti che si svolgono in Sardegna, in Italia e all’estero, spesso è stato ospite dei circoli dei Sardi in tutto il mondo: si è esibito dalla Cina all’Argentina, Stati Uniti, Cuba, Canada, Egitto, Tunisia, Irlanda, Portorico, Giappone, Russia, Germania, Ungheria, Canada, Messico, Polonia, Romania, Belgio, Olanda, Danimarca e molti altri. È uno dei soci fondatori della Cooperativa Sociale "Remintinde" e del Coro "Boghes Noas" di Ossi.

 

Il gruppo musicale "Zeppara"

nasce nel 1990 e si distingue subito nel panorama della musica "Folk Sassarese" per l’originalità nel rappresentare e rielaborare i testi della tradizione canora della Città. Nel 1995 pubblica il suo primo album dal titolo "Mixisemmu Sassaresi". Nel 2000 con la canzone "Baddendi baddendi" vince il 1° Festival della canzone Sassarese. Nel 2001 pubblica l’album "Zeppara Live" e nel 2005 "I Canti del Muto di Gallura". Attualmente il gruppo è composto da 8 elementi e partecipa attivamente durante l’anno a tutte le manifestazioni religiose, culturali che si svolgono in Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *