La "Vuitton Cup" a la Maddalena: le acque dell'arcipelago ospiteranno i big della vela

ricerca redazionale

 

Ormai è certo: sarà la Sardegna a ospitare la Louis Vuitton Cup del prossimo anno. L’isola della Maddalena e il suo mare saranno lo scenario in cui si sfideranno gli equipaggi della prestigiosa manifestazione velistica. L’annuncio ufficiale è arrivato dal presidente della Regione, Ugo Cappellacci, dopo un incontro che è servito per mettere a punto gli ultimi dettagli organizzativi. «Questo risultato – ha sottolineato Cappellacci – ha un grande significato per La Maddalena e per tutta la Sardegna. L’isola si proietta sullo scenario internazionale, offrendo al mondo intero non solo il nostro vento ed il nostro mare, ma tutto il fascino di un paesaggio unico. Voglio ringraziare tutto quelli che hanno creduto in questa sfida. E’ la dimostrazione che per uscire dalle difficoltà nello sport, come nella vita, serve il gioco di squadra». Le regate della Vuitton Cup sono in calendario il 5 maggio 2010 e questo significa che già tra metà marzo e i primi di aprile, arriveranno nell’arcipelago gli equipaggi per gli allenamenti con le rispettive le famiglie, i giornalisti e gli sponsor. Non meno di 500 persone che resteranno alla Maddalena fino all’inizio dell’estate. Il comitato organizzatore, guidato dall’armatore Vincenzo Onorato, ha deciso di affidarsi alla sezione locale della Lega Navale Italiana come club di riferimento per gli aspetti sportivi. Per il resto conta sull’aiuto della Regione, del sottosegretario Bertolaso e sull’esperienza di alcuni grandi gruppi che stanno già lavorando per la buona riuscita della manifestazione. La sfida è importante perchè la Vuitton Cup World Series, questo il nome completo della regata, non è più il traino della Coppa America, ma si è trasformato in un evento che vive di luce propria e che, per molti versi, si candida a rubare la scena a tutte le altre manifestazioni veliche. Per gli organizzatori ci sarà problema di tempo (che non e moltissimo) e quello della convivenza delle regate con alcuni vertici internazionali che il Governo si è impegnato a tenere alla Maddalena per il lancio dell’ex arsenale. Ma in questo momento i problemi sono l’ultimo dei pensieri perchè, come, ha detto Cappellacci, «se continueremo a lavorare tutti assieme non potremo che vincere anche questa scommessa».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *