Ritorno a casa per Eliana Sanna: "Concerto per due Continenti" al circolo argentino "Radici Sarde"

di Pablo Fernandez Pira

Lunedí 31 agosto si é svolto il concerto di musica classica che ha avuto come protagonisti Eliana Sanna (mezzosoprano), Fabián Veloz (baritono) e Mariana Fischer (piano). Presso il Teatro del Viejo Concejo di Sant’Isidro, extrapieno per l’occasione, le doti vocali di Eliana hanno mostrato l’anima di questa eccellente cantante sardo-argentina, che ha saputo trasmettere in ognuna delle arie musicali la magia della lirica italiana. Cominció con un virtuoso "Che faro’ senza Euridice…" (Orfeo ed Eurídice di Gluck), per continuare dopo con "Pensa alla Patria…" (L’italiana in Algeri di Rossini) e "Voi che sapete…" (Le nozze di Fígaro di Mozart). Nei momenti seguenti é arrivato il "duetto" con Fabián Veloz, che ha interpretato con grande cura a Don Giovanni nell’aria "La’ ci darem la mano…" (Il flauto magico di Mozart) trattando di conquistare Zerlina, una fantastica Eliana che ha dimostrato solide qualitá artistiche imparate in questi 6 anni di formazione in Italia. Fabián Veloz, il baritono di Ayacucho (provincia di Buenos Aires), ci ha offerto un bellissimo "Largo al factotum" (Il barbiere di Siviglia di Rossini) in cui ha fatto gala delle sue doti attorali ed ha conquistato il pubblico presente. In seguito, Eliana ha interpretato un glorioso "Ave Maria" di Lao Silesu, un grande compositore sardo che ha vissuto gran parte della sua vita a Parigi e che adesso, attraverso questa iniziativa e la costante ricerca della perfezione e la diffusione della cultura sarda, stiamo reccuperando per far conoscere questo talento della ns. Isola anche nella musica classica. Per finire, il duetto, dato l’importante pubblico italiano presente, ci ha voluto omaggiare con l’interpretazione di due classiche canzonette napolitane; "Cuore ingrato" e "Torna a Surriento", che sono state premiate con numerosi applausi. Il concerto é stato ovviamente esseguito al piano nelle magiche mani di Mariana Fischer, la pianista di La Plata che ha conquistato con su musica tutta la provincia di Buenos Aires e gran parte dell’Argentina. Tra il pubblico presente in Teatro, la Prof.ssa Beba Broggi del Comune di Sant’Isidro, Marga Tavera – Presidente della Federazione Sarda Argentina-, Valeria Sangregorio – Viceconsole d’Italia a Sant’Isidro -, rappresentanti dei Circoli Sardi di Buenos Aires e Villa Bosch, referenti di diverse collettivitá italiane di Zona Nord di Buenos Aires e il Comitato Direttivo del ns. Circolo Radici Sarde. Alla chiusura del Concerto, il ns. Circolo ha organizzato un cocktail presso la ns. Sede di Galleria Belgrano, nel quale abbiamo tenuti belli momenti di amicizia e ringraziamento a Eliana, Fabián e Mariana, e inoltre abbiamo degustato squisiti pabassini che ha preparato Silvia Sanna di Villa Bosch per tutti i sardi e invitati presenti. Un ringraziamento speciale agli artisti, alla F.A.S.I., alla Federazione Sarda Argentina ed alla Regione Sardegna per questo calido concerto que di nuovo ha unito la ns. Regione con l’Argentina attraverso la musica, e per il quale il ns. Circolo ha realizzato un importante lavoro di organizzazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *