Novità editoriale: la "Grammatica Sarda" di Mario Puddu

di Cristoforo Puddu

 

L’intenso lavorio ed interesse intorno alla limba sarda non produce solo poesia e prosa ma anche dei scientifici ed estremamente necessari studi tecnici sulla grammatica.

Un contributo eloquente, nella consapevolezza che la lingua è primaria ricchezza di un popolo, viene dalla pubblicazione della monumentale opera di Mario Puddu, titolata Grammàtica de sa limba sarda (GrammLS) ed edita da Condaghes; una grammatica che fa riferimento, in modo unitario, a tutto il patrimonio linguistico sardo nella prospettiva attuativa di risolvere le "chistiones de sa limba" con "su sardu de mesania" per una "iscritura regularizada".

Nel lavoro di Mario Puddu, è chiaro il naturale desiderio professionale dell’insegnante di dare aiuto didattico ai docenti e strumenti agli alunni per esprimersi e scrivere correttamente con competente esattezza la lingua sarda, orientando verso l’identità storica e coscienza linguistica della limba de mesania, collocata in area di "confine" arborense tra le due macro-aree logudorese (centro settentrionale) e campidanese (meridionale).

Il testo, di 650 pagine, segue un percorso tradizionale nel trattare separatamente e in modo distinto le varie parti della Fonologia, Foedhare e iscrìere, Morfologia, Sintassi, Istòria de limba sarda e Princìpios de iscritura; essenziale e di lineare completezza nella precettistica, svolge il rigoroso compito di grammatica nell’insegnamento-prescrizione di norme, ed è pubblicazione impreziosita dalle indicazioni di scrittura e dai tanti esempi di carattere letterario di oltre 250 autori, in rappresentanza di 138 bidhas, per addestrare alla precisione formale e all’efficacia stilistica. Lavoro di facile consultazione, didattico e puntuale contributo di normalizzazione che nasce principalmente da una attenta osservazione pratica della limba e dal profondo significato veicolare e di identità che essa rappresenta.

Mario Puddu, nato a Illorai e con laurea in pedagogia conseguita nell’Università di Cagliari, vive a San Giovanni Suergiu ed è autore di molteplici opere: il fondamentale Ditzionàriu de sa limba e de sa cultura sarda(DitzLcs); il romanzo autobiografico Alivertu; s’Istòria de sa limba sarda; sillogi poetiche d’impegno sociale-politico sul sentimento nazionale dei sardi e diversi studi e saggi su "comente manizare e impreare sa limba de Sardigna". Alla Grammàtica, la cui grafica di copertina è stata realizzata da Maura Puddu, l’editore Condaghes allega il CD del Ditzlcs in versione online.

La fatica di Mario Puddu, in sintonia con la particolare attenzione verso la limba de mesania e in riconoscimento all’opera politica e legislativa di un illustre rappresentante di quell’area, è dedicata a Marianu IV de Arborea per essere stato il primo autore di una codificazione in limba di leggi di fondamentale importanza: Codice Rurale e Carta de Logu (…poi promulgata alla fine del ‘300 dalla figlia Eleonora); monumenti di illuminata saggezza giuridica e di civiltà nell’ordinamento dello stato sardo indipendente dell’Arborea.            (Grammàtica de sa limba sarda, Cagliari, Condaghes, euro 40,00    www.condaghes.it).

2 risposte a “Novità editoriale: la "Grammatica Sarda" di Mario Puddu”

  1. Ciao Massimiliano, sono entrata nel tuo blog, mi ha un pò spaventato. Si parla di tutto , ma la mia conoscenza in alcuni settori è nulla. Anche questa settimana ho scritto due righe e una poesia sull’unione sarda, uscirà venerdi. Se dovessi inviare ogni qual volta del materiale a te quando arriverebbe a Cagliari?

    Aspetto tue notizie, cordiali saluti. marinella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *