Per il piccolo Fabio Muroni: il contributo del circolo Logudoro di Pavia

di Paolo Pulina

 

Una rarissima malattia (sindrome di West) ha colpito fin dalla nascita il piccolo Fabio Muroni di 3 anni, figlio di un operaio sardo, nato in Germania e poi trasferito in Lombardia.

La sindrome di West colpisce un bambino su 150mila. Fabio è un bambino che non cammina, non regge la testa, non parla, non sta seduto, soffre di disfagia grave e può nutrirsi solo attraverso un sondino nello stomaco. Per migliorare la sua vita Fabio necessita di cure con delle sedute di camera iperbarica ad ossigeno e trattamenti particolari di fisioterapia. Una prima stima di costi per queste cure è di circa 300mila euro all’anno per un periodo di almeno 5 anni.

Queste cure e terapie particolari si possono fare solo in Florida negli Stati Uniti, con costi molto alti, fuori dalla portata di una coraggiosa, dignitosa, ma povera famiglia operaia.

Il parroco di Corte Palasio (Lodi), don Luigi Avanti, ha chiesto, attraverso la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia (FASI), la collaborazione dei circoli degli emigrati sardi  per raccogliere fondi che consentano a Fabio di ricevere le costose cure di cui ha bisogno.

Il Circolo culturale sardo "Logudoro" di Pavia, presieduto da Gesuino Piga,  ha aderito all’invito  e nel corso di un recente incontro del Direttivo con il  prefetto  Ferdinando Buffoni (bittese per parte di padre e sassarese per parte di madre) e con il questore  Paolo Di Fonzo ha avviato la prima raccolta di donazioni. All’appello hanno risposto anche  i due alti rappresentanti dello Stato.

Per i lettori eventualmente interessati alla donazione: Bonifico alla Banca di Credito Cooperativo Laudense di Corte Palasio intestato a don Luigi Avanti – Codice IBAN IT90 R087 9433 0400 0000 0515 295; CIN R ABI 08794 CAB 33040 –  Numero conto: 000000515295; Specifica per causale: Donazione per Fabio – Ulteriori informazioni sul  sito http://web.tiscali.it/fabiomuroni.

2 risposte a “Per il piccolo Fabio Muroni: il contributo del circolo Logudoro di Pavia”

  1. Vi ringraziamo di cuore e Fabio presto potrà iniziare le cure sarà un cammino lungo e sappiamo che ci state vicini un caloroso saluto a tutti voi

    Vittorio Michelina Fabio

  2. L’Associazione ringrazia tutti i collaboratori che hanno contribuito alla buona riuscita della Festa, che anche quest’anno ha potuto contare su una schiera di volontari, soci e simpatizzanti. Grande è stato il successo, con un grandissimo afflusso di visitatori, attirati dalla buona cucina, dagli ottimi prodotti (pietanze tipiche, formaggi, seadas, vini e liquori) e dagli eccelsi spettacoli.

    I fondi raccolti durante la Festa, aiuteranno anche il piccolo Fabio Muroni, colpito dalla sindrome di West(grave forma di epilessia) e da paralisi cerebrale. La campagna di solidarietà vede garanti la parrocchia di Cadilana e don Luigi Avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *