UN NETWORK INTERNAZIONALE NEL NOME DI JANE AUSTEN: NE ANNUNCIA LA NASCITA IL CLUB SARDEGNA, PROMOTORE DELL’INIZIATIVA

Jane Austen

di ALESSANDRA GHIANI

Il Club di Jane Austen Sardegna,  animato dal desiderio di ampliare i propri orizzonti e di eliminare confini e barriere nel segno dell’accoglienza, ha dato vita alla prima rete internazionale dedicata all’autrice di “Orgoglio e pregiudizio”. Un network destinato ad allargarsi, che desidera promuovere, condividere e diffondere l’importanza della lettura e la figura storico-letteraria di Jane Austen.

Nato da un’idea della direttrice artistica Giuditta Sireus, il network ha preso vita grazie alla collaborazione e intermediazione di una socia del Club, Roberta Leu. La sua esperienza come interprete e traduttrice ha agevolato la comunicazione del progetto alle associazioni legate a Jane Austen nel mondo e la successiva sottoscrizione dell’accordo. «Abbiamo scoperto un mondo che non ci aspettavamo – dichiara Roberta Leu –, ci sono circoli dedicati a Jane Austen in ogni parte del pianeta, non è un fenomeno solo europeo». Da alcuni l’accordo è stato siglato immediatamente, ma il lavoro prosegue per allargare la rete.

«Ciò che mi rende felice e orgogliosa è che il network nasce avendo come punto di riferimento la Sardegna – afferma Giuditta Sireus –. Da una piccola isola un progetto così grande, che unisce soprattutto le donne nel nome di Jane Austen».

LE REAZIONI

Tra i firmatari non manca l’entusiasmo per l’iniziativa, come dimostrano le parole di Laaleen Sukhera, referente della Jane Austen Society of Pakistan and the Emirates: «Nel celebrare l’eredità di Jane Austen – le sue parole durano nei secoli – penso che questa sia un’iniziativa meravigliosa e divertente che alimenterà l’intelletto e l’immaginazione, avvicinandoci all’interno di una piattaforma multiculturale. Sono assolutamente felice di far parte della nostra alleanza internazionale di Janeites. So che molte cose interessanti arriveranno e non vedo l’ora di iniziare!»

Ha espresso altrettanta soddisfazione Susannah Fullerton, presidente della Jane Austen Society of Australia: «Per molto tempo ho pensato che sarebbe stato meraviglioso se vari gruppi dedicati a Jane Austen in tutto il mondo si fossero riuniti sotto un’organizzazione “ombrello” per lavorare insieme, condividere idee e dialogare, e formare una compagnia internazionale di Janeites. E ora Il Club di Jane Austen Sardegna ha fatto proprio questo! La Jane Austen Society of Australia è lieta di far parte di questo nuovo gruppo e ci auguriamo di trovare divertimento, cooperazione, amicizia e apprendimento nella nostra società comune».

GLI OBIETTIVI

Numerosi sono gli obiettivi che con questo accordo internazionale si intendono raggiungere: «Quella che proponiamo è una collaborazione aperta a molte possibilità, per poter espandere le opportunità con il tempo – spiega Leu –. L’idea di base è quella di promuovere delle iniziative comuni nel nome di Jane Austen, ma anche di capire quale possa essere l’esempio contemporaneo della scrittrice, quale riscontro possa avere il suo messaggio nella vita di noi donne moderne».

Tra le priorità ci saranno la programmazione di attività che coinvolgano tutti i gruppi della rete, lavorare insieme a iniziative condivise e prevedere almeno un incontro annuale. «Senz’altro inizieremo online, ma contiamo di riuscire a organizzare degli scambi che consentano ai gruppi di incontrarsi fisicamente», conclude Leu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.