L’UOMO DEL MERCATO” DI PAOLA CIREDDU VINCE IL PREMIO DEL PUBBLICO AL “POSITIVELY DIFFERENT SHORT FILM FESTIVAL” DI ATENE

Alessio Arrais, Paola Cireddu, Maurizio Abis dopo la premiazione

di BRUNO MOSSA

Si arricchisce di un altra vittoria il palmares del film “L’uomo del mercato”.

Il corto  di Paola Cireddu si è aggiudicato il Premio del Pubblico al Positively Different Short Film Festival di Atene che si è svolto”in presenza”  dall’11 al 13 marzo  al Trianon Cinema di Atene.

Un grande riconoscimento internazionale che arriva dopo il Pimo Premio FASI conseguito ex aequo nell’edizione in corso di Visioni Sarde.

“Ci conferma – ha precisato la regista – che la storia di Mario, malgrado si svolga nella periferia di Cagliari, è ‘universale’ e appartiene a tutto il mondo così come la battaglia per la sopravvivenza in una società in cui anche i sentimenti si perdono ed è sempre più difficile dare un senso all’esistenza umana, oggi più che mai”.

Grazie al supporto della Fondazione Sardegna Film Commission il film sta ormai superando i confini nazionali per un intraprendere uno straordinario giro nel mondo insieme agli altri cortometraggi di matrice sarda che danno vita alla rassegna Visioni Sarde.

“L’uomo del mercato” è stato realizzato con il contributo della Regione Sardegna ed è prodotto da Bibigula di Maurizio Abis e Celcam – Università di Cagliari, diretto da Antioco Floris, con la partecipazione del Premio Solinas e delle Università di Sassari e Roma Tor Vergata, in collaborazione con Terra de Punt e Mommotty e il sostegno della Fondazione Sardegna Film Commission.

La storia.

Mario raccoglie le cassette di frutta e verdura. Le trasporta sulla schiena, a decine per volta, ben legate tra loro con una corda. Percorre chilometri a piedi per cercarle e rivenderle poi per pochi centesimi. Nella “Via Crucis” del suo lavoro quotidiano faticoso e alienante sogna di ricevere un aiuto da qualche benefattore. Tra gli atti intimidatori del vicino e la generosità del piccolo boss del quartiere, troverà forse, il modo di riscattarsi.

Cast

Interpreti: Mario Tocco (Mario), Alessio Arrais (Michael), Stefano Portas (Antonio), Ester Casula (Myriam) con la partecipazione straordinaria dell’attore Sergio Piano (Efisio) e il coinvolgimento della comunità del quartiere per le comparse e le figurazioni.

Regia, soggetto e sceneggiatura originale: Paola Cireddu. Aiuto regista: Matteo Incollu. Fotografia: Maurizio Abis, Silvio Farina. Montaggio: Andrea Lotta. Musiche/ColonnaSonora Originale: Machina Amniotica. Scenografia: Maurizio Loi. Costumi: Stefania Grilli. Make Up: Stefania Bettini. Suono di presa diretta: Roberto Cois. Sound Mix: Marco Rocca. Direttore di produzione: Luca Manunza. Focus puller: Marco Petrucci. Edizione e assistente alla regia Stella La Boccetta. Color correction: Walter Cavatoi. Capo macchinista: Simone Murru. Data manager: Nicola Murenu. Hanno partecipato all’impresa anche cinque studenti dell’Università di Cagliari, allievi dei laboratori di cinema: Simone Paderi, Elisa Meloni, Davide Salotto, Riccardo Cara e Davide Orrù. Produzione: Bibigula e Celcam, in collaborazione con Premio Solinas. Con lapartecipazione di Terra de Punt e Mommotty. Distribuzione OFN Distribution&Sales

Note di regia

Realtà e finzione che insieme restituiscono la forza e la poesia di Mario e di una storia che malgrado la peculiarità del territorio a cui appartiene è “universale” e aiuta a mostrare e a capire squarci di vita reale che solitamente non vediamo o che semplicemente non vogliamo vedere, intorno a noi, a due passi da noi. La mia storia si inoltra in quel mondo, ne osserva con grande rispetto il disagio, i conflitti e le contraddizioni, si lascia andare alla potenza, alla poesia e alla bellezza di questo personaggio e delle vere persone che la abitano, protagonisti autentici di quell’universo. [Paola Cireddu]   La regista Paola Cireddu, cagliaritana, è giornalista, fotografa, regista, sceneggiatrice e musicista. Professionista nel settore della comunicazione e media relations, collabora da oltre vent’anni come Responsabile Ufficio Stampa per alcune delle rassegne culturali più importanti della Sardegna di jazz, musica, cinema, poesia, teatro, letteratura, danza contemporanea, e ancora ambiente, sostenibilità e design. Appassionata di cinema e fotografia ha approfondito attraverso gli anni di studi e di laboratori universitari (Celcam) la conoscenza dei linguaggi della comunicazione cinematografica, audiovisiva e multimediale.   L’Uomo del mercato” ha vinto: – nel 2017 a La Maddalena il premio come migliore opera a “Il Cantiere delle Storie”, laboratorio di scrittura cinematografica organizzato dal Premio Solinas; – il premio Labor del V-art Festival Internazionale Immagini d’Autore edizione 2020-2021 – il premio Miglior Cortometraggio nella sezione Emergenti del Pop Corn Film Festival del Corto di Porto Santo Stefano, edizione 2021; – il primo premio come Miglior Cortometraggio Regionale al Figari Film Fest di Olbia edizione 2021; – il primo premio ex aequo all’ottava edizione di Visioni Sarde; – il Premio del Pubblico al “Positively Different Short Film Festival di Atene ed. 2022.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.