“ATTRAVERSO I TUOI OCCHI”, CON LA MUSICA, CON LE PAROLE: L’ABBRACCIO DI COLLEGHI E STUDENTI A MONTEROTONDO (ROMA) PER LA PRESENTAZIONE DELL’ULTIMO LIBRO DI PAOLA TOLA

di LARA MIDEI

In un freddo pomeriggio di dicembre, l’Istituto Comprensivo “Campanari” si è scaldato di emozioni e sorrisi.

Dopo quasi tre anni dalla pubblicazione del suo primo romanzo “Alla ricerca dell’Anima”, la prof.ssa Paola Tola esce con il suo nuovo lavoro “Attraverso i tuoi Occhi”. In realtà si tratta di un terzo libro, preceduto da solo un anno fa da “I venti del cuore”.

Già avevo presentato i lavori di Paola, ma quest’ultima esperienza è stata completamente diversa ed anche professionalmente arricchente. Non si è trattato di una semplice interviste all’autore, ma una vera e propria performance con momenti musicali con al pianoforte il prof.re Biagio Andriulli e brani magistralmente recitati dall’attrice e chitarrista Stefania Masala.

Tuttavia quello che più ha scaldato l’auditorium-teatro della scuola è stata la presenza di colleghi, genitori e soprattutto alunni dei professori sul palco; non più docenti con registro e libri sotto il braccio, ma uomini e donne animati da grandi passioni. E proprio queste passioni hanno saputo insegnare molto di più di mille parole dette la mattina in classe. Perché come la stessa autrice scrive: ”…il dialogo educativo …. Nasce ogni giorno da un’occasione diversa ……”.

“Attraverso i tuoi Occhi” è romanzo che racconta i sentimenti in un momento storico-sociale così difficile. Paola è riuscita ad esprimere quanti di noi hanno o stanno vivendo e in particolar modo i sentimenti dei nostri giovani ragazzi. L’amore, l’amicizia, la fragilità il tempo sospeso e ritrovato sono i temi principali di questo breve romanzo ma ricco di grande passione quella che Paola sa rendere con uno stile da poesia in prosa.

Vorrei concludere questo breve articolo con la dedica che l’autrice fa all’inizio del libro e che io stessa rivolgo ai miei studenti : ”Ai miei alunni, questo è stato l’anno che nel bene e nel male ci resterà nell’anima.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *