EVENTI VARI TRA CAGLIARI E NUORO PER LA II EDIZIONE DI “MUSAS E TERRAS” DAL 18 AL 20 DICEMBRE

segnalazione di GIANNI CILLOCO

L’emergenza Covid-19 non ferma la seconda edizione di 𝐌𝐮𝐬𝐚𝐬 𝐞 𝐓𝐞𝐫𝐫𝐚𝐬 che, come molti altri eventi di quest’anno, trova una nuova dimensione attraverso lo streaming ed il digitale.

La manifestazione, articolata in vari eventi, si svolgerà tra #Cagliari e #Nuoro 𝐝𝐚𝐥 𝟏𝟖 𝐚𝐥 𝟐𝟎 𝐝𝐢𝐜𝐞𝐦𝐛𝐫𝐞, e si concluderà con il consueto concerto finale presentato da Tore Cubeddu dall’Auditorium del Museo ISRE di Nuoro e da Ottavio Nieddu in collegamento dagli studi di Produzioni Sardegna a Cagliari.

La manifestazione, ideata dal Cordinamentu Campos e finanziata per l’80% dall’ ISRE Istituto Superiore Regionale Etnografico (ISRE Musica), ha tra i suoi partner il Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica (LABIMUS) del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali dell’Università degli Studi di Cagliari, il Conservatorio di Cagliari e l’Associazione Launeddas Sardegna.
Se nella precedente edizione il tema è stato quello della poesia improvvisata sarda a confronto con quella di altri paesi del mondo, questa edizione 2020 sarà dedicata agli 𝐬𝐭𝐫𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐦𝐮𝐬𝐢𝐜𝐚𝐥𝐢. Nello stesso spirito di confronto e incontro tra culture, oltre agli strumenti più rappresentativi della musica sarda (launeddas, strumenti a mantice, chitarre e percussioni) saranno ospiti di Musas e Terras diversi ospiti internazionali che presenteranno strumenti e repertori dalla Calabria, Spagna, Senegal e Argentina.
Tutti i dettagli ed il programma completo su
https://musas-e-terras.org/ 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *