DOSSIER SULL’ECONOMIA SARDA DOPO LA PANDEMIA: IL 19 GIUGNO IL RAPPORTO ANNUALE DEL CRENOS

Si terrà venerdì 19 giugno a partire dalle 16 la consueta presentazione del Rapporto annuale del CRENoS sull’economia della Sardegna. Si tratta del 27mo dossier – elaborato dagli studiosi del Centro che raduna ricercatori dei due atenei sardi – sullo stato di salute del tessuto economico e imprenditoriale della nostra regione, la prima analisi organica della situazione post Covid. Data l’impossibilità di utilizzare le solite modalità, il Rapporto sarà presentato in un webinar ulla piattaforma StreamYard, che sarà trasmesso in diretta sui canali Facebook e Youtube dell’Università di Cagliari, sul sito del CRENoS e della Fondazione di Sardegna.

Sarà l’occasione per discutere insieme ai rappresentanti delle istituzioni sulle prospettive per la Sardegna dopo il COVID-19. Dopo i saluti istituzionali – di Emanuela Marrocu, direttrice CRENoS, Maria Del Zompo, Rettore dell’Ateneo cagliaritano, Carlo Mannoni, Direttore generale della Fondazione di Sardegna – e l’introduzione di Raffaele Paci, docente di Economia politica, comincerà la parte relativa ai dati.

“Presentiamo alcuni scenari dell’impatto macroeconomico della pandemia sul sistema economico regionale e sul turismo – spiega la prof.ssa Marrocu – insieme ad alcune riflessioni sui metodi statistici per la misurazione della pandemia e sulla capacità dei sistemi sanitari di affrontarla. Queste analisi serviranno poi da spunto per ragionare con i rappresentanti delle istituzioni politiche, economiche e sociali sulle conseguenze della pandemia sul tessuto economico e sociale della Sardegna e sugli interventi necessari per il suo rilancio”.

L’analisi economica è affidata a Bianca Biagi (Università di Sassari) con un intervento sulle caratteristiche strutturali della Sardegna, a Barbara Dettori (Università di Cagliari, Shock Covid e ripercussioni macroeconomiche in Sardegna), Mariano Porcu (Università di Cagliari, Comunicare con la Statistica nelle crisi: supporto o illuminazione?), e Mario Macis (Johns Hopkins University, Sistemi sanitari, capacità organizzativa e preparazione alla pandemia).

Seguiranno gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni. Quest’anno sono stati invitati Alessandra Zedda (assessore al lavoro Regione Sardegna), Michele Carrus (segretario regionale CGIL), Giuseppe Cuccurese (Presidente ABI Sardegna), Romina Mura (deputata del Partito democratico), Maurizio De Pascale (Presidente Confindustria Sardegna) e Emiliano Deiana (Presidente ANCI Sardegna).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *